Capri Watch, fashion accessories

Oltre 400 chili di rifiuti rimossi dalle scogliere del porto di Sorrento

rifiuti-porto-sorrento

SORRENTO. Oltre 400 chilogrammi di rifiuti raccolti, corrispondenti a circa venti buste di multimateriale, una transenna arrugginita, un fusto di ferro con altri materiali ferrosi, un bidone di plastica e tre pneumatici. È il risultato della pulizia delle scogliere del porto di Marina Piccola, a Sorrento, effettuata stamane in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente del Comune di Sorrento e con la compagnia Grandi Navi Veloci, dai volontari di Marevivo Penisola Sorrentina.

marevivo-sorrento

L’iniziativa, realizzata con il sostegno della Capitaneria di Porto con il comandante del compartimento di Castellammare di Stabia, Guglielmo Cassone, è stata l’occasione per presentare la neonata delegazione alla presenza del delegato regionale Marevivo Campania, Carmine Esposito, del presidente e del vice presidente della delegazione, Elisabetta Russo e Rossella Gargiulo e del consigliere comunale Luigi Di Prisco.

“Sono soddisfatta per i risultati raggiunti in una zona in cui le operazioni di pulizia sono oggettivamente complesse – ha spiegato Elisabetta Russo -. Non a caso, non si interveniva sulla scogliera da quindici anni. Con le pinze, sotto un sole rovente, abbiamo fatto il possibile, ma resta ancora un’altra parte della scogliera da ripulire. A settembre vorremmo ritornare con i volontari, che hanno dato prova di capacità collaborative enormi. I nostri delegati stanno dimostrando entusiasmo e presenza in ogni occasione. Noi vogliamo bene al mare, e lo dimostriamo con il nostro impegno, che non è stagionale, ma continua tutto l’anno”.

Ringraziamenti sono stati espressi dal consigliere Di Prisco a nome dell’amministrazione comunale di Sorrento “per l’impegno profuso in questa iniziativa, volta alla pulizia della scogliera, nonché per le altre attività realizzate sul nostro territorio”.