Nasce Peninsulart, la nuova associazione culturale che si occuperà di tramandare tradizioni e testimonianze della nostra penisola

Ceramica

SORRENTO. Appuntamento venerdì alle 19 al teatro Sant’Antonino, presso la cattedrale di Sorrento, per la presentazione dell’associazione culturale Peninsulart.

 

Il sodalizio, ideato da Marcello Aversa insieme ad un gruppo di ventisei soci fondatori, raggruppa artigiani locali animati da un unico intento: tramandare ai giovani le tradizioni della nostra costiera, educandoli all’arte ed all’artigianato attraverso una serie di iniziative didattico-educative ed eventi culturali. Peninsulart intende radicarsi in un territorio così ricco di testimonianze storiche ed artistiche, quale la penisola sorrentina, nella certezza che l’incontro diretto con un‘opera e con l’autore di quest’ultima sia fondamentale per la crescita della persona.

In questa prospettiva, l’associazione mira a promuovere sinergie con la Curia arcivescovile, le istituzioni, gli istituti scolastici, le altre associazioni e la cittadinanza creando così, attraverso accordi e partenariati, una collaborazione che possa sviluppare progetti finalizzati a valorizzare l’arte intesa come patrimonio comune. “E’ nostro intento interagire con gli altri sodalizi attivi sul territorio per dar vita ad una rete che possa avvicinare sempre di più i cittadini della penisola a quella cultura ed a quelle tradizioni che hanno contribuito, assieme alle bellezze naturali, a rendere così straordinaria la nostra terra”, sottolinea Marcello Aversa. Alla cerimonia di venerdì sera parteciperanno l’arcivescovo mons. Francesco Alfano, il sindaco Giuseppe Cuomo e gli assessori alla Cultura ed all’Artigianato Maria Teresa De Angelis e Giuseppe Stinga. Per l’occasione, dopo circa trent’anni, le porte della chiesa di Santa Maria della Pietà si riapriranno per ospitare una mostra di artigianato che resterà aperta fino a domenica dalle 10e30 alle 13 e dalle 16e30 alle 22.

RIPRODUZIONE RISERVATA