Capri Watch, fashion accessories

Msc Seaside e Seaview, viaggiare sentendo il profumo del mare

msc-seaview-battesimo

Navigare a contatto con il mare. Sembra una cosa scontata ma in realtà nel settore delle crociere non lo è affatto. Sì, dai balconi delle cabine, dai ponti delle piscine, il mare lo vedi, ma è distante. E allora ecco la mission di Msc Seaview e della gemella Msc Seaside, mettere i croceristi a contatto diretto con il mare. Msc Crociere è la prima compagnia che ha trasformato radicalmente la struttura delle navi da crociera.

Il lungomare della Msc Seaview al ponte otto è qualcosa di assolutamente innovativo per il settore. Non solo una passeggiata esterna sul mare, vicino al mare, ma locali, negozi, tavoli e poltrone di bar e ristoranti dove il profumo del mare arriva intenso, autentico. Un lungomare che circonda la nave. Pensate dall’interno del ponte 8, grazie alle enormi vetrate, c’è un punto dove con un solo colpo d’occhio si vedono le passeggiate esterne di dritta e di sinistra sospese sul mare.

E poi la piscina di poppa, un anfiteatro immerso nell’acqua dove si può nuotare con la sensazione di essere sospesi sul mare. Qualcosa di veramente unico. L’armatore Gianluigi Aponte lo ha sottolineato durante il battesimo della nuova ammiraglia nel porto di Genova: “Msc Seaview, insieme alla gemella Msc Seaside, entrambe costruite in Italia da Fincantieri, sono destinate a portare nuovi concetti di godimento del mare nel settore delle crociere”.

Da Genova a Napoli a Messina. E poi Malta, Barcellona e Marsiglia prima di ripartire dalla Liguria. Crociere di una settimana che andranno avanti per tutta l’estate. Poi Msc Seaview seguirà la gemella ai Caraibi dove Msc Crociere continua a guadagnare consensi e quote di mercato.

Contatto con il mare e gusto italiano questi i pilastri del successo della prima compagnia privata al mondo che con l’arrivo di Msc Seaview schiera per il 2018 ben 15 navi da crociera. E la compagnia di Aponte punta su navi sempre più grandi. I numeri di questa unità sono già impressionanti.

La realizzazione di Msc Seaview ha richiesto investimenti per circa 800 milioni di euro. Con una stazza lorda superiore a 153 mila tonnellate e una lunghezza di 323 metri, Msc Seaview è la nave più grande e tecnologicamente più avanzata che è mai stata progettata e costruita in Italia da Fincantieri. Per realizzarla sono state impiegate oltre 10.000 maestranze specializzate, per un totale di circa 10 milioni di ore/uomo.

Insieme alla gemella Msc Seaside, consegnata a novembre 2017, Msc Seaview è la seconda nave costruita in Italia da Msc Crociere ad entrare in servizio nel giro di soli 6 mesi, ma è anche la terza nave della compagnia ad essere varata nel corso degli ultimi 12 mesi, nell’ambito di un piano globale di investimenti che con l’annuncio di un’altra commessa in Francia, è arrivato a 11,5 miliardi di euro.

Un piano che prevede la costruzione di un totale di 13 nuove navi entro il 2026, anno in cui la capacità passeggeri del gruppo crocieristico, che è già leader nel Mediterraneo, in Europa, in Sud America e Sud Africa, verrà triplicata.

“Considerando la costruzione di Msc Seaview e della gemella Msc Seaside, insieme alle due navi già ordinate a Fincantieri (classe Seaside Evo) che arriveranno nel 2021 e nel 2023 – ha detto Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo di Msc Crociere – gli investimenti della compagnia nella sola cantieristica in Italia superano i 3,5 miliardi di euro, generando una ricaduta economica complessiva sul territorio stimabile in circa 10 miliardi”.

Msc Seaview può ospitare 5.331 croceristi per i quali sono a disposizione 1.312 cabine con balconi, 88 eleganti suite, 108 cabine modulari, 28 suite con vasca idromassaggio privata, 72 suite deluxe, 51 cabine e suite per ospiti con disabilità, 144 cabine interne, 80 cabine panoramiche con vista mare. Per quanto riguarda gli spazi destinati alla ristorazione, poi, l’offerta è ampissima: dieci ristoranti, venti bar e sale lounge, due buffet, sei ristoranti tematici, 128 posti riservati agli ospiti di Msc Yacht Club.

Già, lo Yacht Club. Una zona nave esclusiva con cabine extra lusso, piscine, bar e ristoranti riservati. “La scelta di introdurre lo Yacht Club sulle navi di Msc Crociere – spiega Gianni Onorato, ceo di Msc Crociere – si è rivelata vincente perché consente di avere su grandi navi, una piccola nave con tutto, ma proprio tutto, per soddisfare la clientela più esigente. Insomma le ammiraglie di Msc Crociere sfidano le grandi navi di altre compagnie per numero di passeggeri e, contemporaneamente, le piccole navi di compagnie specializzate nell’offerta lusso”.

Ma non basta ancora. Msc Seaview grazie a partnership con Chicco, Lego e la Famiglia Doremi mette a disposizione dei più piccoli ampissimi saloni di intrattenimento con personale specializzato: sei aree dedicate ai più piccoli e ben 650metri quadrati progettati esclusivamente per intrattenere giovani. Per gli adulti, invece, ecco l’Odeon Theatre con 934 poltrone e sette spettacoli inediti, uno a sera. E poi il relax. Dove le sorprese sono veramente tante. Basti pensare che Msc Seaview ha la più grande Aurea Spa di tutta la flotta Msc Crociere.

di Antonino Pane da Il Mattino