Meta, il Comune chiude la pompa di benzina: “Non è sicura”

pompe-di-benzina

META. Il Comune guidato da Giuseppe Tito ha disposto con un’ordinanza la chiusura di un distributore di carburanti del centro cittadino. Tutto parte un anno fa, il 26 novembre 2013, quando il comandante dei vigili urbani Rocco Borrelli, fa partire una verifica sulle condizioni di sicurezza dell’impianto. Lo scorso aprile spuntano le prime irregolarità. Il Comune a quel punto ha imposto al titolare alcune “prescrizioni a cui ottemperare per la messa in sicurezza” dell’impianto.

Indicazioni non rispettate, come riferisce il Dipartimento di prevenzione e sicurezza dell’Asl in data 20 ottobre. A questo punto l’istruttoria finisce nelle mani degli uffici che esaminano i documenti e sanciscono la chiusura dell’attività.