Capri Watch, fashion accessories

A Massa Lubrense cassonetti elettronici per gli elettrodomestici

rifiuti-raee-massa

MASSA LUBRENSE. Grazie ad un finanziamento del Centro di Coordinamento Raee (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), il Comune di Massa Lubrense ha avviato un innovativo ed ulteriore servizio di raccolta differenziata. Il progetto finanziato è stato realizzato dall’ufficio tecnico di Terra delle Sirene spa, la società pubblica incaricata della gestione dei rifiuti nel Comune di Massa Lubrense, diretta dall’architetto Antonino Di Palma e presentato dall’assessorato all’ambiente dell’ente di piazza Vescovado guidato da Sonia Bernardo.

rifiuti-raee-massa-1

Le novità introdotte prevedono la raccolta dei piccoli elettrodomestici e materiale elettronico come computer, telefonini, tostapane, phon, radio, piccoli monitor, TV, (Raee) attraverso mini isole ecologiche ad apertura meccanizzata, nelle quali è possibile conferire tali categorie di rifiuti. La localizzazione dei cassonetti è stata strategicamente studiata allo scopo di garantire la massima partecipazione da parte degli utenti ed in particolare degli studenti delle scuole “Don Milani” e “Pulcarelli”. Infatti come già accaduto per la raccolta degli abiti usati, anche per questa categoria di Raee, il ricavato dal conferimento ai centri di raccolta sarà utilizzato dal Comune di Massa Lubrense per fornire alle scuole materiale didattico e anche, come avvenuto negli anni scorsi, banchi e sedie.

Le attività di comunicazione e sensibilizzazione propedeutiche all’avvio della nuova modalità di servizio son stati condotti negli istituti scolastici dall’assessore Sonia Bernardo e dal direttore di Terra delle Sirene Antonino Di Palma con l’ausilio dei docenti. Durante gli incontri, oltre a coinvolgere gli alunni in riflessioni di più ampio carattere di tutela dell’ambiente, è stato fornito lo specifico materiale illustrativo ed informativo.

La bontà del progetto e la specificità dell’azione messa in campo ha garantito l’ottenimento di un altro finanziamento da parte del Centro di Coordinamento Raee, che consentirà per l’anno in corso di incrementare il numero di mini isole ecologiche anche in altre scuole o siti ad alta frequentazione. Attualmente le mini isole ecologiche informatizzate sono state collocate presso la scuola “Pulcarelli” di Sant’Agata sui due Golfi, la scuola “Don Milani” di Massa centro e presso l’ufficio di Poste Italiane di Sant’Agata sui due Golfi ubicato nell’antica Residenza Cerulli.