Capri Watch, fashion accessories

M5S: “Stazioni Circum non accessibili ai disabili”

Circum

SORRENTO. Un nuovo capitolo della questione relativa al premio consegnato all’Eav da parte del Museo Correale. Questa volta interviene Rosario Lotito del Movimento 5 Stelle, il quale, attraverso una lettera aperta inviata al presidente dell’azienda di trasporti ed ai promotori dell’iniziativa, pone l’accento sulle difficoltà ad accedere alle stazioni per chi è portatore di handicap motori.

Di seguito il testo della nota e della lettera di Lotito:

In una dichiarazione, rilasciata in seguito al premio ricevuto in penisola Sorrentina da parte del Museo Correale, il presidente dell’Eav afferma che a breve ci saranno treni completamente nuovi, nuova livrea per quelli vecchi, treni dedicati per turisti e treni per congressisti, ma nulla, assolutamente nulla è stato detto per quanto riguarda la ristrutturazione delle stazioni che rappresentano la porta d’ingresso al paese di arrivo e partenza dei nuovi e fiammanti treni speciali e non.

Abbiamo stazioni fatiscenti, senza un minimo di controllo, manutenzione e vivibilità, abbandonate e rischiose. Mi piacerebbe sapere se il presidente dell’Eav si sia mai posto la domanda di come fa una persona con una ridotta funzionalità degli arti inferiori e costretta su una sedia a rotelle a scendere o a salire da questi bellissimi treni se poi non esiste nulla che possa permettere ciò? forse che il presidente dell’Eav nel ricevere il premio si sia posto tale domanda? E, fatto ancora più grave, coloro i quali gliel’ hanno consegnato gli avranno posto tale domanda? Penso di no altrimenti tale premio sarebbe andato ai tanti che giornaliermente lottano contro le “circumbarriere”.

Di seguito la lettera aperta inviata a coloro che hanno ricevuto e consegnato il premio.

Lettera aperta al presidente dell’Eav Umberto De Gregorio, al presidente del Museo Correale, Gaetano Mauro, all’assessore al Comune di Sorrento, Massimo Coppola, alla signora Laura Cuomo della Grande Onda ai sindaci dei comuni Vesuviani.

A seguito del premio assegnato all’Eav da parte del Museo Correale, invitiamo coloro i quali hanno voluto riconoscere tale merito, a fare un giro con noi in Circumvesuviana, accompagnando una persona con ridotte capacità motorie a prendere un treno nelle stazioni della Circumvesuviana, per verificare le reali difficoltà di chi, costretto su una sedia a rotelle, vive ogni qualvolta intende usare uno dei treni dell’Eav.

Restiamo in attesa di un cortese cenno di adesione all’iniziativa da parte vostra, per dimostrare di essere meritevoli di ricevere un tale premio e di avere, nel contempo, da parte di chi lo ha consegnato, la consapevolezza di aver premiato un’azienda pubblica degna di questo riconoscimento.