Luci di via Nastro Verde, è guerra Comune-Anas

SorrentoViaNastro

SORRENTO. Una querelle giudiziaria che va avanti da tempo a suon di carta bollata e ricorsi. Si tratta della battaglia tra il Comune di Sorrento e l’Anas in merito alla competenza su via Nastro Verde. L’amministrazione qualche tempo fa ha emanato una delibera di Giunta con la quale assumeva il controllo dell’arteria. Ciò in quanto, in base ai riscontri effettuati, trattandosi di un’area, quella di Priora, densamente popolata, può considerarsi come facente parte del tessuto urbano.

L’anas, però, ha impugnato il provvedimento innanzi al Tar, che ha accolto il ricorso. In realtà sembra che il dispositivo dell’amministrazione avesse delle lacune che ora sono state colmate con l’emanazione di una nuova delibera.

A questo punto è sceso in campo direttamente il ministero delle Infrastrutture, guidato da Maurizio Lupi, che ha inviato degli ispettori per verificare che quanto asserito dall’amministrazione comunale risponda alla realtà. Il sopralluogo è stato già effettuato ed ora si attende la relazione. “Confidiamo di avere notizie già prima di Natale”, ammette l’assessore ai Lavori pubblici, Raffaele Apreda.

Intanto se non si risolve la querelle non si può andare avanti con l’iter per i nuovi lampioni della pubblica illuminazione. Intervento atteso da oltre 7 anni, che è stato già programmato ed anche appaltato, che dovrebbe portare alla sistemazione di un impianto nuovo di zecca ed a basso consumo.