Capri Watch, fashion accessories

L’Istituto San Paolo aderisce alla European Vocational Skills Week 2017

san-paolo-european-vocational-skills-week

SORRENTO. La Commissione Europea lancia la seconda edizione della Settimana Europea delle abilità professionali “The European Vocational Skills Week” per mettere in evidenza il ruolo fondamentale che la formazione tecnico-professionale svolge a sostegno dello sviluppo delle competenze, della creazione di posti di lavoro, della promozione dell’innovazione e della competitività. Si tratta di una iniziativa che coinvolge vari attori impegnati nel settore dei 28 Stati comunitari.

Attraverso la “European Vocational Skills Week”, si vuole dimostrare ad un vasto pubblico che la formazione professionale (VET) può essere una prima scelta nonché una scelta eccellente. Attraverso lo sviluppo di adeguate competenze è possibile, infatti, trovare un’occupazione di qualità, promuovere una mentalità imprenditoriale, accedere a carriere attraenti e stimolanti, aprire valide opportunità per la formazione continua e la riqualificazione. La regia ed il coordinamento generale di questa iniziativa transnazionale spetta alla Commissione Europea, sostenuta attivamente dal Cedefop con sede a Salonicco, in Grecia, e dalla Fondazione europea per la formazione con sede a Torino.

L’Istituto polispecialistico San Paolo di Sorrento, aderendo a questa iniziativa europea, ha promosso due momenti di approfondimento, uno direttamente rivolto agli studenti, l’altro invece pensato per gli “addetti ai lavori”. Nel primo caso, sono stati realizzati quattro seminari per la promozione dell’auto-imprenditorialità nel settore del turismo e dei beni culturali, finalizzati a far conseguire delle competenze specifiche per mettersi in proprio, potendo anche usufruire di agevolazioni economiche messe a disposizione dallo Stato. A tal proposito, la dirigente Paola Cuomo ha evidenziato che “la scuola, specialmente quella tecnico-professionale, debba offrire strumenti utili e al passo coi tempi per favorire un immediato inserimento nel contesto lavorativo”. In questo senso, la preside ha citato la recente indagine “Eduscopio” sulle migliori scuole italiane, promossa dalla Fondazione Agnelli, che ha certificato che il “San Paolo” è tra le prime scuole classificate per l’immediato inserimento nel lavoro dei propri neo-diplomati.

Inoltre, come seconda iniziativa, la dirigenza dell’Istituto polispecialistico “San Paolo” ha organizzato un incontro tecnico con i direttori e i relativi tutor delle aziende partner per confrontarsi e per potenziare il valore educativo-professionalizzante dell’alternanza scuola-lavoro. La normativa prevede che l’azienda ospitante è soggetto attivo nella fase di valutazione di ciascun studente, pertanto è necessario condividere strategie metodologiche e valutative per offrire una formazione vincente e rispondente alle esigenze del tessuto imprenditoriale locale. All’incontro hanno aderito oltre 40 rappresentanti aziendali, appartenenti principalmente al comparto alberghiero, che hanno dato vita ad un interessante e costruttivo confronto con l’istituzione scolastica.