Liquami sulla spiaggia di Puolo, denuncia del Wwf – foto –

tombino-puolo-4

SORRENTO. “Il Wwf denuncia una grave fuoriuscita di liquami in località Puolo nel Comune di Sorrento”. E’ quanto si legge nell’esposto presentato dal presidente del gruppo ambientalista della penisola sorrentina alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, alla Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, al dipartimento di Prevenzione dell’asp Napoli 3-Sud ed al Comune di Sorrento.

“Nel pomeriggio odierno (ieri, ndr) – scrive Claudio d’Esposito – un fiume di fogna putrida è fuoriuscito da un tombino occluso sulla strada scorrendo inarrestabile per cinque ore fino alla spiaggia. Immediato l’allarme. Nessun intervento”. Il leader del wwf locale precisa che poi “ci hanno pensato gli abitanti del luogo a creare una diga di sabbia per frenare il flusso di liquami sull’arenile, disotturare la condotta con mezzi di fortuna e ottimizzare i danni in tarda serata”. In particolare, da quanto comunicatoci, l’intervento di bonifica e di disinfettazione sarebbe stato attuato dai ragazzi della cooperativa Puolo Summer.

Il Wwf, quindi, nella denuncia ha chiesto alle istituzioni di chiarire le responsabilità dell’accaduto e del mancato pronto intervento e, inoltre, di procedere con immediatezza alla messa in sicurezza del tratto di arenile interessato dalla contaminazione fognaria tramite disinfettazione, sterilizzazione e ripascimento della sabbia interessata dallo scarico fognario a tutela della salute pubblica.