La Fondazione Sorrento restaurerà la fontana dello “Schizzariello” ed anche altri monumenti

FontanadelloSchizzariello

SORRENTO. “La fondazione ha raccolto il malumore e le proteste di molti cittadini, decidendo di compiere l’ennesimo investimento in cultura”. L’annuncio è del direttore dell’ente, Luigi Gargiulo. Sarà, dunque, la fondazione Sorrento ad accollarsi i costi per il restauro della fontana dello Schizzariello.

 

La decisione è giunta al termine dell’ultima riunione del consiglio di amministrazione dell’ente. Intervento che riguarderà anche altri due monumenti simbolo della città: la fontana di Sant’Antonino e la statua di Torquato Tasso, vittime di un degrado senza precedenti.

I vertici della fondazione Sorrento hanno già preso contatti con la Soprintendenza e con il Comune. Una volta raggiunto l’accordo, i lavori potranno essere affidati ad una ditta specializzata.
L’obiettivo è quello di concludere il restauro dei tre monumenti entro la fine della prossima primavera. Per la statua di Torquato Tasso si punta a chiudere entro l’11 marzo o il 25 aprile, data di nascita e di morte del poeta epico nativo di Sorrento.

Per il momento non si conoscono le cifre necessarie per gli interventi. Certo è che la fondazione Sorrento intende finanziare i restauri con i proventi delle varie iniziative. “Nel bilancio sono stati inseriti eventi culturali per oltre 400mila euro, tutti a spese del nostro ente – precisa Gargiulo –. La fondazione si autofinanzia, nella convinzione che la cultura possa contribuire al benessere della collettività anche in termini di servizi ed infrastrutture”.

Pochi giorni fa, d’altronde, sono iniziati i lavori a Villa Fiorentino, la sede della fondazione Sorrento, sede di pregevoli iniziative culturali. La struttura sarà presto dotata di un ascensore interno, mentre si procederà anche alla manutenzione dell’impianto elettrico e di quello anti-intrusione. Opere finanziate interamente con i ricavi della mostra di Dalì, che ha fatto registrare un boom di visitatori senza precedenti: quasi 45mila presenze in 122 giorni di apertura.

La fondazione Sorrento risponde così al gruppo di cittadini che, nei giorni scorsi, aveva lanciato un appello su Facebook. Capitanato da Luigi Garbo, un gruppo di utenti del social network aveva creato una pagina chiedendo il restyling della fontana dello Schizzariello.

Inoltre, una mail era stata inviata al ministero per i Beni culturali per segnalare il degrado e la sporcizia che sfregiano il monumento.

RIPRODUZIONE RISERVATA