Infiltrazioni di pioggia dal soffitto nella scuola inaugurata 9 mesi fa: lezioni a rotazione per gli alunni

ScuoladiArola

VICO EQUENSE. Penetra acqua piovana dal soffitto ed una delle aule del nuovo plesso di Arola diventa inagibile.

 

Un problema che dura da oltre un mese e che riguarda una parte dell’istituto di nuovissima costruzione. Si tratta, infatti, della scuola pubblica di Arola, struttura che ospita classi di materne, elementari, medie e che è stato inaugurato nel febbraio di quest’anno.

Al vecchio fabbricato è stata aggiunta una nuova ala con l’obiettivo di creare un polo scolastico più funzionale ed in grado di ospitare una vasta platea, a seguito del piano di accorpamento dei plessi messo in atto dal Comune. Ma i problemi d’infiltrazione sono sorti proprio nella nuova area e riguardano un’aula delle primarie.

Situazione che ha portato al varo di un sistema di rotazione nelle lezioni per gli alunni. “Da oltre un mese gli alunni della classe ruotano per le altre aule – ha spiegato Sergio de Martino, genitore di un alunno delle elementari – cambiando, dunque, ogni mattina il luogo dove svolgere l’attività didattica. Tutti gli alunni della scuola primaria restano a casa un giorno a settimana e seguono un orario giornaliero, provvisorio, di circa cinque ore e trenta: entrano alle 8,30 ed escono alle 13,45. Mio figlio e i suoi compagni di classe ogni lunedì stanno a casa. Questa situazione mi sembra assurda se pensiamo che si tratta di un edificio di nuova costruzione. E i problemi, purtroppo, non solo soltanto questi”.

Il plesso, infatti, manca anche di una palestra. “L’istituto non possiede uno spazio dove gli alunni possono fare attività ginnica – ha continuato Sergio de Martino – e, pertanto, gli insegnanti di educazione fisica sono costretti a inventarsi attività da poter fare in classe”.

RIPRODUZIONE RISERVATA