Inferno Circum: Giovane pestato dal branco

Circumvesuviana, la peggiore linea ferroviaria d'Italia

VICO EQUENSE/CASTELLAMMARE DI STABIA. Quella di ieri è stata una giornata difficile per il trasporto ferroviario in Provincia di Napoli. Già ieri mattina i vandali avevano danneggiato 32 porte del treno della Circum fermo presso la stazione di Sorrento. Poi tra corse soppresse e ritardi la tensione si è man mano accumulata fino a culminare con un’aggressione che non si è trasformata in tragedia solo grazie al tempestivo intervento del personale di bordo.

Intorno alle 18:30, nella tratta che va da Vico Equense a Castellammare di Stabia, a bordo del convoglio si è verificata una rissa tra due gang. Quando il capotreno è intervenuto, ha visto che un gruppo di teppisti stava picchiando, con calci e pugni in testa un ragazzo che aveva perso conoscenza. All’arrivo del dipendente della Circumvesuviana si è verificato un fuggi fuggi generale e il ferito è stato lasciato a terra, aiutato soltanto dai compagni in preda alla paura.

Il capotreno ha dovuto fare il massaggio cardiaco al giovane che soltanto dopo qualche minuto ha ripreso a respirare. Attimi di paura, per un episodio che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche. Sanguinante e col volto tumefatto, alla stazione è stato soccorso dai vigili urbani di Castellammare, allertati dal personale Circum, che lo hanno accompagnato in ospedale, dove tuttora risulta essere ricoverato. Sarà sottoposto ad una tac per verificare se i colpi alla testa abbiano causato particolari danni, ma non è in pericolo di vita.

La rissa ha, comunque, generato panico nel treno: una donna è stata colta da malore ed è stata soccorsa dal macchinista.