Capri Watch fashion & Accessories

Incidente a Sant’Agnello, 3 feriti gravi. Arrivano gli autovelox

incrocio-statale-sorrentina-via-maresca

Si scontrano due scooter ed in tre rimangono sull’asfalto. A riportare la peggio una ragazza che rischia l’amputazione di una parte del piede, mentre altre due persone sono in ospedale in gravi condizioni per i numerosi traumi riportati, anche se nessuno dei feriti è in pericolo di vita. Lo schianto si è verificato l’altro giorno, poco dopo le 17, all’altezza dell’incrocio tra la statale 145 Sorrentina e via Michele Paturzo, nella zona dei Colli di Fontanelle, nella parte alta del territorio del Comune di Sant’Agnello.

A preoccupare maggiormente i sanitari dell’ospedale di Sorrento dove tutti i feriti sono arrivati in codice rosso, le condizioni della giovane passeggera di un ciclomotore che si è ritrovata con la gamba sinistra che presentava gravissime lacerazioni tanto da rischiare l’amputazione di una parte del piede. Per questo è stata trasferita d’urgenza al Cardarelli di Napoli dove i medici stanno facendo il possibile per scongiurare che possa perdere l’arto. È ricoverato in un altro presidio del capoluogo, l’ospedale del Mare, il guidatore dello scooter sul quale viaggiava la giovane, che ha riportato la rottura del femore. Ha subito numerosi traumi facciali, invece, l’uomo alla guida del motociclo. Sono tutti tenuti in osservazione in codice rosso ma nessuno è in pericolo di vita.

colli-fontanelle

Sul posto, subito dopo l’incidente, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Sorrento, coordinati dal capitano Ivan Iannucci e guidati dal tenente Michele Scarati, che hanno effettuato i rilievi e raccolto le testimonianze di quanti hanno assistito all’impatto. Per ricostruire la dinamica dell’incidente si sono rivelate decisive le immagini dell’impianto di sorveglianza comunale che dispone di una telecamera posizionata proprio all’altezza dell’incrocio.

Il video mostra il ciclomotore che accosta sul lato destro della carreggiata e poi, improvvisamente, svolta verso sinistra, evidentemente allo scopo di imboccare via Paturzo. Proprio in quel momento arriva il motociclo che viaggia in direzione della statale Amalfitana. Lo spazio per frenare non c’è e l’impatto è inevitabile. I tre feriti rimangono sull’asfalto doloranti fino all’arrivo delle ambulanze allertate dagli automobilisti in transito che prestano anche le prime cure. L’accaduto accende ancora una volta i riflettori su un tratto della Sorrentina già in passato teatro di gravi incidenti, anche mortali.

“Qui tutti corrono perché c’è un lungo rettilineo – spiegano i residenti – però non si rendono conto che dall’incrocio possono sbucare altri veicoli. Bisogna fare in modo di limitare la velocità di chi percorre questa strada. Si dovrebbero installare dei dissuasori o realizzare una rotonda all’altezza dell’incrocio”. Già qualche anno fa, dopo un incidente che provocò un decesso, l’amministrazione comunale intervenne predisponendo le corsie di canalizzazione all’imbocco di via Paturzo e installando le videocamere per monitorare la zona.

Ora, però, si punta a qualcosa di più incisivo. “Insieme con al confinante Comune di Piano di Sorrento – spiega il sindaco Piergiorgio Sagristani – abbiamo predisposto una nota per l’Anas attraverso la quale chiediamo l’installazione di due autovelox che possano fare da deterrente per quanti non rispettano i limiti di velocità. Uno dei due apparecchi andrebbe posizionato proprio nel tratto della 145 del rettilineo dove si è verificato l’incidente giovedì e l’altro al centro dell’abitato dei Colli di Fontanelle”.