Capri Watch - Fashion Accessories

Il ministro Costa a Gragnano: Giovani, ambiente e legalità per il futuro

sergio-costa

“Parlare ai giovani di Ambiente, Scuola e Legalità, significa investire nel futuro”. Così il ministro dell’Ambiente Sergio Costa a conclusione dei lavori del convegno organizzato a Gragnano dall’Assoforense, in collaborazione con gli Ordini dei Giornalisti della Campania e degli Avvocati di Torre Annunziata.

“In passato le nostre generazioni non hanno saputo costruire ciò che i giovani oggi stanno modellando con forza, con quella spiccata sensibilità ambientale. Stiamo assistendo a qualcosa un tempo impensabile, i giovani, i bambini, istruiscono gli adulti nel loro percorso di educazione ambientale.

E su questa scia, da un’idea italiana, è nato il primo evento dedicato ai giovani, di preparazione alla Cop, la conferenza delle Nazioni Unite. Si tratta di un meeting tra i giovani di tutto il mondo, che si terrà a Milano, i quali si confronteranno al fine di elaborare e presentare le loro proposte alla Conferenza sul clima di Glasgow, di cui come Italia siamo partner.

Ecco, proprio questi giovani che fino ad oggi manifestavano in strada, ora vengono chiamati ad entrare nei palazzi per presentare le loro proposte e aiutare i governi a strutturare le decisioni che guideranno il processo di salvaguardia dell’intero pianeta. Un imponente progetto che si fonda su tre verbi: conoscere, proporre e costruire”.

Il convegno, che si è svolto nell’aula magna dell’Istituto Superiore Don Milani di Gragnano, ha registrato la partecipazione anche del direttore scolastico regionale Luisa Franzese, del Procuratore Aggiunto presso la Procura di Torre Annunziata Pierpaolo Filippelli, del presidente del gruppo di lavoro ministeriale per i Reati Ambientali il Procuratore Nunzio Fragliasso.

Ad aprire i lavori il presidente dell’AssoForense, Mario Afeltra, a cui sono seguiti gli interventi del presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Ottavio Lucarelli, del presidente del Tribunale di Torre Annunziata, Ernesto Aghina, e del presidente della Fondazione Forense De Nicola, Gennaro Torrese. A moderare i lavori, il giornalista Ciro Saccardi.