Il Campo Italia sarà rifatto, paga la Msc di Gianluigi Aponte

campoitalia-sorrento

SORRENTO. Sarà completamente ristrutturato il Campo Italia. È arrivato, infatti, l’ok definitivo dall’armatore Gianluigi Aponte che si farà carico dei costi dell’operazione. Ora si tratta di passare alla progettazione definitiva che dovrà tener conto non solo della squadra di calcio (iscritta al campionato di Eccellenza), di cui la Msc di Aponte è il primo sponsor, ma anche e soprattutto delle esigenze della scuola calcio che quest’anno si avvia a battere un nuovo record di iscritti con oltre 350 bambini.

tifosi-campo-Italia

Aponte dimostra ancora una volta il suo attaccamento alla terra di origine con un intervento che oltre a soddisfare gli sportivi riguarda molto da vicino proprio le famiglie della penisola sorrentina che vogliono avviare i loro figli allo sport. Dopo il Club House Msc di Sant’Agnello, dunque, ecco un altro intervento finalizzato alla pratica sportiva e allo svago.

La tenacia di Franco Ronzi, presidente di Marinvest, una delle società capofila del gruppo Msc, ha permesso di realizzare il bellissimo impianto di Sant’Agnello aperto a tutti i dipendenti del gruppo e tre giorni alla settimana anche ai cittadini del Comune costiero. Una fortunata collaborazione tra la compagnia di navigazione e l’amministrazione guidata dal sindaco Piergiorgio Sagristani.

msc-santAgnello4

Club House Msc Sant’Agnello

Dopo Sant’Agnello ecco, dunque, l’impegno per Sorrento, per rimettere a nuovo un impianto datato in cui l’età si vede tutta nonostante i maquillage che si sono succeduti negli anni. Innanzitutto la tribuna centrale, completamente da demolire perché, ormai, le infiltrazioni di acqua hanno reso malsani anche i locali sottostanti. Il settore è ancora quello da cui i tifosi applaudirono la scalata di serie B (70-71) del Sorrento di Achille Lauro e Andrea Torino. Negli anni, poi, è stata costruita una tribuna laterale in cemento, una struttura che ha permesso di disputare i campionati di Lega Pro, ma che è assolutamente inservibile nella parte sottostante per i troppi pilastri di cemento armato che non consentono di sfruttare adeguatamente gli spazi. Sul versante opposto, invece, c’è una tribuna prefabbricata in tubolari di ferro assolutamente inservibile soprattutto per i servizi igienici annessi.

Gianluigi Aponte

Gianluigi Aponte

Il Campo Italia ha bisogno di un impianto di smaltimento fognario completamente nuovo visto che in condizioni meteo particolari si avvertono anche miasmi insopportabili. Questa situazione si è particolarmente aggravata dopo l’ultimo intervento di ristrutturazione dello stadio, quello che ha portato alla sistemazione del manto sintetico. Una scelta particolarmente felice perché ha consentito in questi anni di svolgere attività agonistica e, contemporaneamente, anche la scuola calcio.