Capri Watch fashion & Accessories

Il bilancio delle opere pubbliche del sindaco Cuomo: quello fatto e ciò che manca

Giuseppe-Cuomo1

“Restyling di corso Italia e di piazza Angelina Lauro, allargamento di via Marziale, illuminazione al Nastro Verde, restauro di Sedil Dominova e della pavimentazione del chiostro di San Francesco. E poi la fibra ottica, la nuova rete di separazione delle acque bianche e nere e tanti altri interventi”. Il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, si appresta a lasciare la guida della città dopo 10 anni ed in attesa di conoscere il nome del successore che verrà fuori dalle elezioni di domenica e lunedì prossimi (salvo eventuale ballottaggio) traccia un bilancio del interventi eseguiti durante il suo mandato.

segnaletica-corso-italia-5

“A scorrere le pagine delle opere pubbliche realizzate in questi anni – commenta – la fotografia di un impegno che non ha conosciuto soste, se non quelle imposte da lungaggini burocratiche e da competenze di altri enti, che hanno finito per rallentare o in alcuni casi, bloccare, i progetti”. Di sicuro, come si suol dire, non è tutto oro ciò che luccica. Ci sono anche importanti interventi che attendono di essere realizzati. Due su tutti: il percorso meccanizzato tra il parcheggio Lauro ed il porto di Marina Piccola ed il viadotto per sostituire il tratto di via Fontanelle franato ormai più di 6 anni fa.

sedil-dominova-restaurato

Cuomo, comunque, nel tracciare il bilancio di quanto realizzato sembra soddisfatto. “La nostra Sorrento è cambiata, si è fatta ancora più bella, per accogliere al meglio ospiti e visitatori, e migliorare la vivibilità dei cittadini – conclude -. La pandemia ha frenato, per ora, turismo ed economia, ma le infrastrutture realizzate serviranno, nel prossimo futuro, ad accompagnare la ripresa di una città che punta sempre più in alto”.

percorso-meccanizzato-sorrento