Giro di vite contro le occupazioni abusive di suolo pubblico

polizia-municipale

SORRENTO. Reso noto il bilancio dell’attività di repressione messa in atto dagli uomini della polizia municipale contro l’abusivismo edilizio durante il mese di settembre. I dati rivelano che gli agenti del comandante Antonio Marcia sono stati impegnati in modo pressoché assoluto nel contrastare l’occupazione di spazi pubblici in assenza delle necessarie autorizzazioni amministrative. Nel mirino dei caschi bianchi del nucleo antiabusivismo, quindi, sono finiti soprattutto i titolari di attività commerciali che sorgono in centro.

In particolare risulta che 7 negozianti hanno installato all’esterno dei propri esercizi, quindi su aree pubbliche, delle vetrine di varie dimensioni per esporre la merce in vendita. Presso altri 3 locali, invece, sono state piazzate delle tende retrattili a copertura dell’area esterna. In altri 4 esercizi, infine, è stata rilevata la presenza di vetrine abusive sormontate da tende.

Gli stessi agenti, infine, hanno rilevato un abuso edilizio lungo via degli Aranci, In questo caso è stato individuato un aumento di volume di una struttura preesistente per circa 8 metri quadri. Il vano, durante i controlli, risultava già predisposto con tutta la necessaria impiantistica.