Giovane francese ruba in un negozio di Sorrento

vico-san-cesareo

SORRENTO. Era arrivato in penisola con un gruppo di coetanei e, forse, volendo emulare il celebre connazionale Arsenio Lupin, ha deciso di tentare un furto in un negozio del centro storico. Ma gli è andata male. Il ladro improvvisato è un 14enne francese.

Questa mattina era in giro nella zona del centro storico di Sorrento con un gruppo di coetanei. Ad un certo punto la comitiva è entrata in un negozio di articoli sportivi. Il ragazzino, approfittando della confusione, si è sfilato la maglietta ed ha indossato alcuni capi di abbigliamento tra quelli in vendita nell’esercizio. A questo punto ha infilato di nuovo la propria t-shirt ed è uscito.

La comitiva, però, si è fermata per una sosta presso un bar poco distante. I camerieri si sono insospettiti nel vedere il ragazzo strappare le etichette dagli abiti che indossava. Hanno quindi avvertito il proprietario del negozio. L’uomo è immediatamente accorso e quando ha visto il ragazzo che indossava la propria merce ha allertato gli agenti del locale commissariato. Nel frattempo il ragazzino ha cercato di darsi alla fuga trattenuto dall’uomo. Nell’estremo tentativo di divincolarsi ha anche stretto le mani al collo del titolare dell’attività.

Nel frattempo sono giunti i poliziotti che hanno fermato il 14enne conducendolo al commissariato. Per il minore è scattata la denuncia per il reato di rapina impropria.