Il giorno dopo la disfatta rossonera la rabbia dei tifosi è alle stelle – fotogallery –

Sorrento-tifo

E’ inutile nascondere che i commenti sono stati davvero duri nei confronti della squadra rossonera dopo la sconfitta di ieri per 4 a 0 contro l’Arzanese, nella sfida di andata dei play out del girone B di seconda divisione. Una doccia fredda che ha fatto arrabbiare parecchio i sostenitori rossoneri: “La partita è finita dopo 30 minuti, eravamo sotto di 3 gol e con due uomini in meno, è stata una disfatta“. Questo uno dei commenti a freddo.

Non siamo proprio entrati in campo, dal punto di vista fisico ci hanno surclassato. Ci hanno messo sotto dal primo minuto, correvano il doppio di noi“. Non solo una questione di gioco, ma anche di tenuta fisica insomma, ci raccontano i tifosi dopo il ritorno da Frattamaggiore . “Tra una settimana servirà un miracolo, considerando che ci mancheranno tre difensori titolari e dobbiamo recuperare quattro gol. La cosa strana è che l’Arzanese il secondo tempo si è fermata, mentre poteva tranquillamente infierire e chiudere la pratica. Peccato per non aver segnato almeno un gol nel finale“.

Una vera disfatta come sottolinea mister Simonelli: “Abbiamo sbagliato tutti. Io sono il primo responsabile di quanto accaduto in campo e non mi sottraggo alle mie responsabilità“.

Sui social la protesta è feroce, in molti hanno commentato la sbandata rossonera con termini ed appellativi poco gradevoli nei confronti della squadra e della società. In molti hanno anche ironizzato sul futuro dello stadio “Italia”, salutando definitivamente la speranza di avere a breve un nuovo impianto sportivo per la città. Gli unici post positivi sono stati per l’ex Ripa, che dopo la tripletta non ha esultato, segno inconfondibile di un amore mai dimenticato.