Due tartarughe salvate dal centro Tartanet dell’Area Marina di Punta Campanella

tartaruga2

MASSA LUBRENSE. Il centro di Primo soccorso Tartanet dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella ha salvato, nei giorni scorsi, 2 tartarughe nei pressi del porto di Salerno. I due esemplari, entrambi adulti e di grande stazza, erano in difficolta’ e in uno stato di torpore a causa delle fredde temperature del mare. Le Caretta caretta tartarugainfatti soffrono le rigide acque fredde invernali e spesso perdono lucidita’ e orientamento. Inoltre erano ricoperte da parassiti infestanti come i Policheti Tubbicoli. Ora sono state trasferite alla Stazione Zoologica A.Dhorn di Napoli dove riceveranno tutte le cure del caso per poi essere rilasciate quando le temperature del mare saranno più’ miti. Sono 4 le tartarughe salvate dal Centro Tartanet del Parco Marino dall’inizio del 2015, oltre 120 in 8 anni di attivita’. Grande merito va ai pescatori, soprattutto di Salerno, che in più’ occasioni hanno individuato le tartarughe in difficolta’ e subito allertato il Centro di primo soccorso del Parco di Punta Campanella. Nei prossimi mesi e’ inoltre prevista l’apertura a Nerano di un nuovo centro con vasche in grado di accogliere gli esemplari recuperati per qualche giorno per ricevere le prime cure.