Domani Sorrento ospita una gara di duathlon, le strade chiuse

duathlon-sorrento

Il duathlon ritorna nella città di Sorrento dove ha fatto il suo esordio nel 2015. La Terra delle Sirene, da sempre meta del turismo internazionale, si propone come scenario di una gara che si prospetta avvincente ed impegnativa. La città, già sede di importanti manifestazioni sportive nazionali ed internazionali, è pronta ad accogliere in pieno centro bici ed atleti per un’emozionante gara di duathlon a picco sul mare.

La frazione di corsa vedrà i partecipanti impegnati a percorrere il corso principale alla volta di piazza Tasso. Su questa terrazza, dove una volta si trovava la porta di accesso principale alla città, tra una falcata e l’altra gli atleti potranno ammirare una vista mozzafiato del Vesuvio e di tutto il Golfo di Napoli, con la particolare cornice offerta dai Monti Lattari.

La frazione di bici si snoda lungo uno dei tratti più affascinanti della costiera, un costone tufaceo che permetterà a tutti i concorrenti di ammirare lo specchio d’acqua sul quale si poggia, mantenendo un contatto continuo con la macchia mediterranea caratteristiche di queste terre.

Il percorso di gara prevede che gli atleti si cimentino su un tratto di 5 km corsa, poi 20 km bici ed infine altri 2,5 km corsa. In particolare per la prima frazione di corsa si dovranno compiere 4 giri completi: partendo da piazza Veniero si percorre il corso Italia, si impegna piazza Tasso per proseguire lungo viale Enrico Caruso e ritorno. Poi si monta in bici per 3 giri andata e ritorno lungo via Capo e via Nastro Verde sino all’incrocio di Priora. Infine l’ultimo tratto di corsa con 2 giri del percorso già compiuto per la prima parte di gara.

Per consentire lo svolgimento della manifestazione, oltre al corso Italia tra piazza Tasso e piazza Veniero che tradizionalmente è già chiuso al traffico la domenica mattina (domani lo stop alla circolazione è dalle 9 alle 13), si procederà anche ad interdire al transito via Capo (dall’incrocio con via degli Aranci all’incrocio del Nastro Verde) dalle ore 10:45 fino al passaggio dell’auto con il cartello “fine gara” e via Nastro Verde (fino al bivio che conduce alla frazione di Priora) dalle 10:15 alle 11:30. Questo il contenuto dell’ordinanza (unico provvedimento che fa fede), anche se i cartelli affissi lungo le strade interessate dalla competizione recano l’indicazione della chiusura dalle 10 alle 12.