Domani a Vico Equense la Piccola corsa di primavera

piccola-corsa-di-primavera

VICO EQUENSE. Si terrà eccezionalmente domani, giovedì 2 giugno, la Piccola corsa di primavera, la minipodistica tradizionalmente organizzata per il 25 aprile dal “Circolo sportivo culturale Città di Vico Equense” con il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione della polizia municipale, l’associazione volontari del Faito, il gruppo di volontariato della sezione Sorrento-Sant’Agnello, l’associazione Gymnasium Club, i giovani della Gi.m oratoriana di San Vito, diverse attività ristorative cittadine e l’assistenza sanitaria di Raffaele Maresca.

La manifestazione, rinviata un mese fa a causa del maltempo, si svolgerà stavolta soltanto di mattina per problemi di viabilità, in modo da consentire, nel tardo pomeriggio – serata, la chiusura di corso Umberto I per “Vico Soirèè”, l’appuntamento settimanale con arte, cultura, artigianato, gastronomia e musica organizzato dall’Acove, l’associazione dei commercianti.

Fin dalle 8:30 del mattino si svolgeranno le batterie per i bambini dai 5 ai 10 anni lungo via Caccioppoli che per l’occasione diventerà di nuovo pista di atletica a sei corsie. I bambini nati dal 2006 al 2011 si sfideranno in amicizia lungo le distanze dai 40 agli 80 metri, suddivisi in batterie di qualificazione, semifinali e finali. Saranno premiati i primi tre classificati di ciascuna categoria, ma gadget ricordo sono previsti per tutti gli iscritti. Sempre in mattinata si svolgerà la corsa baby “da mamma a papà”, percorso di 20 metri riservato ai piccolissimi di 4 anni. A seguire le premiazioni.

Immancabile giudice di gara e da anni testimonial della Piccola corsa di primavera il campione di maratona Master 45 Alfredo Norvello. Le gare si svolgeranno come sempre in una cornice fantasy-fiabesca allestita in piazza Marconi. Tema scelto per l’edizione di quest’anno sarà la favola di Cenerentola, con giochi animati dalla ludoteca “Cresco, imparo, gioco” e le canzoni della scuola di musica “Santa Cecilia”.

“Siamo contenti – commentano gli organizzatori – che, ad oltre un mese di distanza, abbiamo riconfermato i 350 iscritti di aprile, aggiungendo nuove adesioni che testimoniano il successo crescente della nostra iniziativa che vive lo sport come gioco, momento di socializzazione e aggregazione non competitiva. Stavolta avremo il tempo dalla nostra e i piccoli atleti gareggeranno nel giorno della Festa della Repubblica, un evento che capitò già nel 2011 quando postecipammo la manifestazione in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia”.

di Claudia Esposito