Disposta l’autopsia per i due giovani morti nell’incidente sull’Amalfitana

incidente-positano

La Procura della Repubblica ha disposto l’esame autoptico sulle salme di Vincenzo Veropalumbo e Raffaele Rispoli, il 18enne di Scafati e il 27enne originario di Positano morti ieri sera per un tragico impatto tra moto lungo i tornanti della Statale Amalfitana. L’autopsia sarà eseguita dal medico legale incaricato dal pubblico ministero titolare dell’inchiesta di eseguire le verifiche sui corpi dei due giovani centauri rimasti vittime dell’incidente. Una volta ottenuti i risultati lo stesso pm provvederà a liberare le salme facendole riconsegnare ai familiari per i funerali.

Intanto, potrebbe essere trasferito in una struttura specializzata e dotata di un reparto di chirurgia toracica il terzo ragazzo rimasto coinvolto nel tragico schianto della Statale Amalfitana. Si tratta di Crescenzo D’Auria, 21enne di Poggiomarino, le cui condizioni restano gravi. Al momento è ricoverato all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Sorrento.