Danneggiata l’installazione di Pomodoro di piazza Veniero

installazione-pomodoro-danneggiata

SORRENTO. L’installazione del maestro Arnaldo Pomodoro “Punto dello Spazio” posizionata in piazza Andrea Veniero danneggiata da vandali. L’opera, così come fa sapere la Fondazione Sorrento, è stata immediatamente transennata e messa in sicurezza in attesa delle determinazioni che saranno assunte di concerto con l’artista che è stato immediatamente informato dell’accaduto. Stando ai primi rilievi risulta danneggiato il meccanismo di movimentazione che era stato perfettamente bloccato, come risulta dalle verifiche dei tecnici dello Studio Pomodoro che hanno presenziato alla posa del blocco realizzato in bronzo e corten. Un lavoro eseguito a regola d’arte come attestato anche con il certificato di collaudo, redatto dall’ingegner Carlo Gargiulo in data 23 marzo 2015, subito dopo il posizionamento dell’opera.

installazione-danneggiata-pomodoro

La Fondazione Sorrento ha già ringraziato il comando del corpo dei vigili urbani per la tempestiva segnalazione che ha permesso di avviare subito gli accertamenti del caso. Il danneggiamento è stato segnalato anche alla compagnia assicuratrice con cui l’ente ha stipulato una polizza che copre tutte le installazioni del maestro Pomodoro posizionate nelle piazza di Sorrento.

“Una brutta pagina per la nostra città – dice il direttore della Fondazione, Luigi Gargiulo – che, comunque, non ci farà arretrare di un centimetro sui nostri programmi. Sorrento diventerà sempre di più una grande galleria aperta, capace di ospitare artisti di grande richiamo internazionale. Le installazioni del maestro Arnaldo Pomodoro, a giudicare dai primi risultati registrati, si avviano a replicare lo straordinario successo avuto con le rassegne dedicate a Dalì e a Picasso”.

Rendere la grande arte fruibile a tutti. E’ proprio su questa strada che la Fondazione Sorrento va avanti e annuncia un’altra straordinaria iniziativa culturale dedicata al 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri. A partire dal 25 aprile nella Villa Comunale di Sorrento saranno posizionati 18 pannelli marmorei ad alto rilievo che illustrano l’Inferno della Divina Commedia del sommo poeta, realizzati dall’artista Banedetto Robozza. “L’inferno di Dante nel paradiso di Sorrento”, questo il significativo titolo della rassegna, che è il primo grande appuntamento italiano dell’anno dantesco. Le opere, pannelli di 2,50×2 metri, arrivano a Sorrento dopo essere state esposte in tre città della Cina, a Firenze e a Roma.