Capri Watch - Fashion Accessories

Crollo al commissariato di Sorrento, la nota del sindacato

polizia-sorrento

SORRENTO. Nella tarda serata di ieri si è verificato il crollo di una parte del soffitto del locale centralino del commissariato di Polizia di Sorrento. Per fortuna il personale in servizio in quel momento all’interno della struttura non ha riportato ferite. Di seguito la nota del sindacato che segnala come ci fossero già stata segnalazioni in merito ma senza riscontri concreti.

“Avevamo già segnalato lo stato dell’edificio e la scarsa sicurezza in cui i colleghi della Polizia di Stato lavorano a Sorrento. Per fortuna nessun ferito”. Commenta così a caldo Giulio Catuogno segretario generale Coisp Napoli il crollo del soffitto avvenuto nella tarda sera del 22 gennaio presso i locali del commissariato della penisola sorrentina in vico III Rota.

“Il cedimento del soffitto è avvenuto nella zona del centralino, fortunatamente il collega di turno non ha riportato lesioni se non un grande spavento – continua Catuogno -. Purtroppo i luoghi dove quotidianamente prestiamo servizio soffrono tutti di gravi carenze strutturali, altro che lavorare in sicurezza. Che la situazione sia al limite lo sappiamo bene e lo lamentiamo spesso, tra l’altro non possiamo dimenticare che negli uffici del commissariato di Sorrento manca persino l’arredo, scrivanie, sedie e quanto altro. Lavorare in queste situazioni è estremamente complicato oltre che impossibile”.

“L’area interessata dal crollo è stata appena dichiarata inagibile – prosegue il segretario del Cosip -, il Cot è chiuso e le telefonate vengono smistate dai colleghi operativi in Questura a Napoli, una situazione di vera emergenza anche sotto il profilo lavorativo”.