Controlli per “movida sicura”: 4 denunciati

Etilometro carabinieri

SORRENTO. Durante la notte scorsa, i carabinieri della compagnia di Sorrento hanno eseguito un nuovo servizio di controllo del territorio della penisola finalizzato alla tutela della “movida sicura”. L’obiettivo resta quello di prevenire comportamenti illeciti o violenti, spesso conseguenti all’abuso di bevande alcoliche, di giovani e per evitare che persone, sempre sotto l’effetto dell’alcol o di stupefacenti, possano mettersi alla guida al termine della serata passata nei locali di ritrovo della zona.

I militari dell’Arma, implementando la presenza su strada di personale e autopattuglie, ha costituito posti di blocco sulla Statale Sorrentina, in entrata prima ed in uscita poi, con numerosi controlli con etilometro e, durante la notte, hanno vigilato le aree dove sorgono i principali locali, da Massa Lubrense a Vico Equense.

Al termine della notte sono stati denunciati in stato di libertà 4 persone. Si tratta di un pregiudicato 41enne di Massa Lubrense, sottoposto alla libertà vigilata con obbligo di permanenza in casa in orario serale/notturno, per violazione degli obblighi imposti. Gli altri tre deferiti sono due 22enni ed un 21enne, rispettivamente, di Sorrento, Sant’Agnello e Vico Equense, per guida in stato di ebbrezza verificata tramite etilometro mentre erano alla guida dei propri motocicli.

Inoltre è stato segnalato alla prefettura di Napoli quale assuntore di sostanze stupefacenti un 36enne di Sant’Antonio Abate sorpreso, in seguito ad un controllo mentre era alla guida della propria autovettura, in possesso di una modica quantità di marijuana, sottoposta a sequestro, a cui è stata conseguentemente ritirata anche la patente di guida.

In totale stati controllati 55 veicoli, identificate 116 persone, elevate contravvenzioni al Codice della Strada con sanzioni per un totale di circa 950 euro e ritirate 4 patenti di guida.