Capri Watch fashion & Accessories

Chiude domenica la mostra record di Chagall a Villa Fiorentino

chagall-villa-fiorentino-34

SORRENTO. Ancora pochi giorni e la mostra delle opere di Marc Chagall ospitata a Villa Fiorentino chiuderà i battenti. Dalla metà dello scorso mese di luglio migliaia di appassionati ed anche semplici curiosi hanno preso d’assalto la splendida dimora del corso Italia sede della Fondazione Sorrento per ammirare le creazioni dell’artista franco-bielorusso. Sono più di 14mila le persone che hanno visitato le sale che ospitano l’esposizione dal titolo “I Colori dell’Anima”, che resterà aperta ancora fino a domenica prossima, 12 novembre.

chagall-villa-fiorentino-33

Tra le opere di Chagall presenti a Sorrento spiccano 20 capolavori assoluti realizzati mediante varie tecniche, dall’olio su tela alle gouache su carta, passando dai disegni a matita colorata fino agli inchiostri di china su masonite. A compendio di questo importantissimo nucleo di lavori pittorici, si affiancano tre cicli tra litografie ed acqueforti per un totale di 100 opere grafiche.

Per quanto arduo sia stilare una classifica di rilevanza, il cardine della mostra è senza dubbio rappresentato da quattro opere di grandi dimensioni che, in ordine cronologico, sono:
“La cruche aux fleurs”, olio su tela datato 1925, opera iconica della ricerca del maestro sulle tematiche floreali che lo accompagneranno per tutta la vita.
“ Russian village”, olio su tela del 1929, uno struggente omaggio alla memoria poetica ed allo stesso tempo realistica del paese natale dell’autore.
“Le Coq Violet” risalente al periodo 1966 – 1972, una tecnica mista (olio, gouache e inchiostro di china su tela) considerata tra le opere maggiormente rappresentative dell’intera produzione di Chagall nella sua piena maturità artistica.

Ma la vera sorpresa per i tanti che in queste settimane hanno affollato le sale di Villa Fiorentino è la sala multimediale allestita al secondo piano della prestigiosa struttura del corso Italia. Qui vengono proiettate sulle pareti alcune delle magnifiche vetrate che Chagall ha realizzato per diverse chiese. Infilando la mano nella cornice virtuale le vetrate vanno in frantumi ed appaiono delle vedute panoramiche della costiera sorrentina.

inaugurazione-mostra-chagall-4

La mostra di Marc Chagall è realizzata dalla Fondazione Sorrento presieduta da Gianluigi Aponte e diretta da Gaetano Milano con il Comune guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo ed in collaborazione con la Imago Art Gallery di Lugano.

Da sottolineare anche il ruolo svolto dagli studenti degli istituti superiori di Sorrento grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro. Mentre i ragazzi dell’Istituto polispecialistico “San Paolo” hanno assicurato il servizio presso l’info-point di Villa Fiorentino, gli alunni dell’indirizzo linguistico del liceo “Salvemini” hanno accompagnato i visitatori alla scoperta della mostra sul Rinascimento dedicata a Torquato Tasso, mentre i loro compagni dello scientifico hanno fatto da ciceroni per l’esposizione dedicata a Marc Chagall, fornendo utili informazioni sull’artista.

Gli orari per visitare l’esposizione fino al 12 novembre sono dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.
Il biglietto intero è di € 5; biglietto ridotto di € 3 per gruppi superiori a 10 persone.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare la Fondazione Sorrento al numero 0818782284 oppure via mail all’indirizzo info@fondazionesorrento.com. Ulteriori dettagli sulla nostra e sugli altri eventi organizzati dalla Fondazione Sorrento sono disponibili sul sito www.fondazionesorrento.com.

Intanto l’ad della Fondazione Sorrento, Gaetano Milano, è già al lavoro per organizzare quello che già si preannuncia come l’evento culturale di maggior rilievo dell’estate 2018 in penisola sorrentina. Si tratta della mostra “Francis Bacon dalla raccolta di Barry Joule”, in programma a Villa Fiorentino dal 9 giugno al 4 novembre del prossimo anno.