Capri Watch fashion & Accessories

Capri contro De Luca, l’isola rimane zona gialla

capri4d

Il vice sindaco di Anacapri, Francesco Cerrotta, ed il sindaco di Capri, Marino Lembo, ieri pomeriggio hanno firmato due ordinanze che sanciscono la zona gialla per i due Comuni, in conformità con le disposizioni del ministro della Salute, Roberto Speranza, ma in controtendenza rispetto alla conferma delle norme della fascia arancione emanate per la Campania dal presidente Vincenzo De Luca.

Secondo i due provvedimenti, da oggi fino al 23 dicembre su tutto il territorio isolano sarà ammessa l’apertura dei servizi di ristorazione, quali pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie, dalle 5 alle 18, consentendo inoltre la consumazione al tavolo per un massimo di quattro clienti, purché conviventi. Dopo le 18 e fino alle 22, sarà poi ammessa la ristorazione con asporto, e con divieto di consumazione di cibi e bevande nei luoghi pubblici.

Gli amministratori di Capri hanno motivato le ordinanze con il fatto che l’isola di fatto in questo periodo a causa delle limitazioni agli spostamenti non può essere raggiunta dai non residenti ed anche dall’esiguo numero di positivi che si registrano in questo momento.