Caos traffico a Vico Equense, disdette dei turisti

tir-vico-equense-

VICO EQUENSE. Già da tempo si discute dei problemi della mobilità cittadina. Code ed ingorghi sono all’ordine del giorno. A pagare lo scotto di questa situazione sono soprattutto pendolari e studenti che raggiungono in ritardo i posti di lavoro e gli istituti scolastici o gli atenei. A questo si aggiunga che Vico Equense diventa sempre più invivibile. L’amministrazione comunale tenta di correre ai ripari imponendo blocchi al transito dei mezzi pesanti, ma sembra che al momento non si siano ottenuti i risultati sperati.

La conferma arriva dalla lettera che pubblichiamo di seguito scritta da Paolo Durante, titolare di una delle maggiori agenzie di viaggio della penisola sorrentina e non solo, al sindaco Andrea Buonocore. Missiva nella quale si lamentano le difficoltà negli spostamenti che sono costretti ad affrontare i turisti che soggiornano negli alberghi di Vico Equense.

Gent.mo sig. Sindaco

Il sottoscritto Paolo Durante è contitolare della Agenzia Viaggi e Turismo denominata OVEST DESTINATION ITALIA srl, con sede principale a Sorrento e con succursali a: Taormina, Cefalù, Olbia, Roma, Milano, Alberobello, Lago Maggiore e Croazia.

Già da diversi anni la nostra Agenzia collabora con molti alberghi del Vostro Comune e sempre con ampia soddisfazione della clientela al 99% straniera.

Come sicuramente è a Sua conoscenza, i nostri ospiti, oltre a visitare e godersi la nostra Penisola, sono interessati a visitare Capri, Ischia, Pompei, Amalfi, etc.

Per quanto riguarda in particolare le visite di Capri ed Ischia informo:

Martedi 19 settembre un nostro gruppo di turisti austriaci in partenza da Vico Equense per andare a Capri, per i quali erano riservati i posti sull’aliscafo delle 8:25 in partenza da Sorrento per Capri. La partenza del gruppo da Vico Equense con bus locale è stata effettuata alle ore 7:15. Il gruppo purtroppo è arrivato al porto di Sorrento solo alle ore 9:50 per poi partire per Capri alle ore 10:50!
A parte il disagio per la mancata partenza alle 8:25, è stato oltremodo difficile reperire i posti sull’aliscafo in partenza alle 10:50!

Giovedi 21 settembre un nostro gruppo di turisti in partenza da Vico Equense per andare ad Ischia con l’unica corsa delle 9:10, è partito da Vico Equense alle ore 7 con bus locale per arrivare al porto di Sorrento alle ore 9:30!
Siamo stati costretti a mandare il gruppo e relativo bagaglio da Sorrento a Napoli con l’aliscafo delle 10 da Sorrento,
per poi proseguire per Ischia via Napoli!

Purtroppo questi disagi sono in continua crescita anno dopo anno e per le attività turistiche e non solo, stanno diventando impossibili, con gravi conseguenze sul turismo per l’intera Penisola e in particolare per i Comuni limitrofi; Secondo me siamo arrivati al punto di non ritorno!

Conclusione; il tour operator straniero con il quale avevamo programmato anche per il 2018 una numerosa serie di gruppi sempre su Vico Equense, lo stesso oggi ci ha comunicato di avere trovato un accordo con il Grand Hotel Salerno di Salerno, dove la suddetta serie di gruppi sarà spostata per il 2018. A 20 metri del suddetto albergo c’è l’imbarcadero per gli aliscafi diretti giornaliermente sia a Capri che ad Ischia, oltre rapide e comode corse per Amalfi, Positano e Sorrento. Mentre la tratta Pompei e Vesuvio è coperta dalla comoda autostrada.

Il nostro commento è quello che i sindaci della Penisola, devono assolutamente insieme trovare una qualche soluzione al problema, sappiamo bene che i Comuni, la Regione e lo stato non hanno soldi per soluzioni radicali, però qualora i Sindaci, collaborassero tutti insieme per l’interesse della intera comunità e non per la singola comunità, a mio avviso ci sono margini abbastanza ampi per migliorare la drammatica situazione.

Ma questa ipotetica collaborazione tra i Sindaci deve avvenire con la massima urgenza, altrimenti le conseguenze sono tangibili, altri tour operator stranieri troveranno destinazioni alternative alla Penisola, dove indirizzare i propri clienti e in particolar modo per quei clienti che sono interessati alle visite culturali, i quali sono sempre più numerosi.

Affettuosamente