Calcio, dal Sorrento solo umiliazioni

scudetto-sorrento

SORRENTO. Altra retrocessione, la terza di fila. Un record che non offusca la gloriosa storia del Sorrento Calcio. Mesi fa abbiamo scritto che questo Sorrento non ha nulla a che vedere con la città; non ha nulla a che vedere con le persone oneste, con quelli che hanno scritto la straordinaria storia calcistica di Sorrento. E oggi più che mai confermiamo quel giudizio. Debiti, sotterfugi, chiacchiere, finanche il calcio scommesse.

E l’epilogo è arrivato puntuale ieri pomeriggio al Campo Italia: la Battipagliese ha punito una società proiettata solo a far passare il tempo, ad evitare scadenze pericolose per i debiti accumulati con l’erario.

Ora speriamo che, finalmente, il Comune trovi la forza di cacciare via, definitivamente, questi personaggi dal Campo Italia. Sorrento ha bisogno di trasparenza, anche nel calcio.