Cadavere ritrovato in mare, potrebbe essere 36enne di Sant’Agnello

motovedetta-55

SANT’AGNELLO. Il corpo ritrovato in mare questa mattina potrebbe essere quello di una donna di 36 anni scomparsa  martedì scorso da Sant’Agnello. L’identificazione sarebbe avvenuta grazie all’orologio che era al polso del cadavere che sarebbe stato riconosciuto dai familiari della donna di cui si sono perse le tracce una settimana fa.

Il corpo è stato avvistato questa mattina a due miglia al largo del porto di Napoli dal personale di bordo di un traghetto in transito che ha immediatamente avvisato la Guardia Costiera del capoluogo. Sul posto si sono subito portate due motovedette della Capitaneria di Porto che hanno recuperato la salma riportandola a terra a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Successivamente, dopo i primi accertamenti del caso in collaborazione con il medico legale ed il personale della polizia mortuaria, il magistrato di turno ha quindi disposto il trasferimento all’obitorio per i rilievi necessari a stabilirne l’identità e accertare le cause del decesso.