Boom matrimoni civili a Sorrento e dintorni – video –

matrimonio-chiostro

SORRENTO. In questo periodo quasi ogni giorno capita di vedere per le vie del centro coppie di novelli sposi impegnati nelle foto di rito del loro matrimonio celebrato nelle location previste dal Comune: il Chiostro di San Francesco, l’ufficio del sindaco o il Museo Correale. Sguardi emozionati e felici che è sempre un piacere vedere.

Scatti che andranno a riempire gli album di famiglia di tantissime coppie che scelgono la costiera per il fatidico “si”. Un business enorme in cui Sorrento si è ricavata una fetta importante, diventando una tra le mete più rinomate per sposarsi. Dall’estero, ogni anno, sono tantissime le prenotazioni che giungono agli uffici comunali ed alle strutture ricettive sorrentine, tutte o quasi con le stesse richieste: una terrazza che affacci sul mare, cibo di stagione rigorosamente italiano, alcol a fiumi e, magari, anche fuochi d’artificio.

Un autentico business, quello del wedding, per la città del Tasso, dove ogni anno sono almeno 400 i matrimoni che vengono celebrati. A questi si aggiungono quelli che hanno per location alcuni dei punti più romantici dei Comuni vicini. Numeri che sono destinati ad aumentare con il via libera alle unioni civili.

Aspetti che sono stati analizzati anche dal Tg3 Campania che ha trasmesso un servizio, firmato da Annalisa Angelone, (che vi proponiamo in basso), con interviste al giornalista de Il Mattino, Antonino Pane ed al presidente di Federalberghi, Costanzo Iaccarino.