Bollette Gori, i Comuni della penisola contro i conguagli

Gori

SORRENTO. Ieri mattina si è tenuta una riunione tra i rappresentanti dei Comuni della penisola sorrentina per discutere delle problematiche relative alla Gori ed all’Ato 3 Campania. All’incontro hanno preso parte Liberato Staiano per Massa Lubrense, Giuseppe Gargiulo per Sant’Agnello, Salvatore Cappiello per Piano di Sorrento e Raffaele Russo per Meta, oltre al sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo.

Nel corso del summit è stato stabilito di proseguire sulla strada della soluzione del nodo delle bollette Gori – riguardanti i conguagli tariffari precedenti l’anno 2012 – in occasione del prossimo incontro che si terrà con il commissario straordinario dell’Ato 3, Carlo Sarro.

“In quella sede – spiega il sindaco Cuomo – in qualità di delegato delle amministrazioni comunali dell’area peninsulare, verificherò la possibilità di individuare ogni soluzione favorevole per i nostri cittadini. Sul fronte dell’Ato rifiuti, attenderemo invece l’esito dei lavori del tavolo tecnico in corso a Portici, ma precisiamo che, laddove non venissero recepite le proposte di modifica allo schema di convenzione proposto per la costituzione della stessa Ato, la posizione comune sarà quella di totale intransigenza. Anche se questa dovesse comportare eventuali provvedimenti di commissariamento”.

In prospettiva futura, i delegati dei Comuni hanno preso l’impegno a verificare la disponibilità di aree, sui territori di rispettiva competenza, dove realizzare un impianto comprensoriale.