Bimba avvelenata, il Comune sospende gli eventi in programma per domani

santobono

PIANO DI SORRENTO. Sono ancora molto gravi le condizioni della bambina di 8 anni ricoverata al Santobono di Napoli dopo che ieri aveva ingerito dei prodotti chimici per la cura degli orti. La piccola, che risiede con la famiglia nella frazione di San Liborio, ieri pomeriggio è stata trasferita presso l’ospedale napoletano dopo un primo ricovero al Santa Maria della Misericordia di Sorrento dove i sanitari sono intervenuti per rianimarla in seguito ad un arresto cardiaco. In seguito ne hanno disposto il trasferimento al centro antiveleni del Cardarelli, dove la bambina è stata trasportata in elicottero. Da qui il definitivo ricovero al Santobono, con i medici che si sono riservati la prognosi.

Intanto dal Comune di Piano di Sorrento fanno sapere che l’itinerario guidato “Scene di vita di Santa Caterina Volpicelli nel Casale”, in programma per domani 25 maggio nel borgo di San Liborio, all’interno della programmazione del “Maggio dei Monumenti”, è annullato per rispetto e solidarietà alla famiglia, residente proprio in questa zona della città.

L’amministrazione comunale di Piano di Sorrento esprime la propria accorata vicinanza alla famiglia e si unisce alla preghiera dell’intera cittadinanza.