Assenteismo, un anno e 8 mesi per i due poliziotti di Sorrento

Polizia sorrento

SORRENTO. La vicenda scoppiò poco prima dell’estate. I due poliziotti del commissariato di Sorrento, che invece di essere in servizio “preferivano”, secondo le accuse, tornarsene a casa a riposare, nei giorni scorsi hanno ricevuto il verdetto del gup del Tribunale di Torre Annunziata: Per entrambi pena di un anno e 8 mesi a testa per assenteismo dal proprio posto di lavoro e falso ideologico.

 

Una storia complessa che allungò ombre pesantissime sull’operato di alcuni agenti del commissariato sorrentino. Tutto ciò mentre resta ancora in attesa di conoscere il proprio destino un terzo agente coinvolto nell’indagine: si tratta di uno degli addetti al centralino che, stando al resoconto degli investigatori, tentò anche di “coprire” i colleghi che “dribblavano” il proprio posto di lavoro tornandosene a casa durante la notte.

Per assenteismo, i due poliziotti già condannati sono «sottoposti» anche a un procedimento disciplinare avviato dalla Questura di Napoli.

RIPRODUZIONE RISERVATA