All’istituto “San Paolo” la finale di “Capitan Cooking”

studenti-san-paolo

SORRENTO. Presso l’istituto polispecialistico “San Paolo” di piazza della Vittoria è di scena, mercoledì 5 ottobre con inizio alle 8,30, la finale di “Capitan Cooking”, gara di cucina internazionale basata su ricette provenienti da italiani emigrati all’estero, interpellati con un sondaggio. Alla gara partecipano studenti di istituti alberghieri. I vincitori avranno accesso a masters presso strutture turistiche di alto livello.

L’iniziativa, diretta da Nadia Pedicino, si inserisce nell’ambìto della rassegna “Giornate dell’Emigrazione”, giunta alla XI edizione, presentata in aprile alla Camera dei Deputati. Promossa da Asmef (www.asmef.it), e patrocinata dal ministero per gli Affari Esteri, da Camera e Senato della Repubblica, ha come scopo il sostegno agli emigrati italiani nel mondo, con incontri, presentazioni di libri, rappresentazioni artistiche. Tutto avente a tema la storia dell’emigrazione italiana.

Tornando alla finale sorrentina, esaminati dalla giuria presieduta dallo chef Gian Marco Carli, proporranno piatti speciali gli allievi degli istituti finalisti: “Karol Wojtyla” di Catania; “Lorenzo De Medici” di Ottaviano; “Villaggio dei Ragazzi” di Maddaloni; “Enzo Ferrari” di Battipaglia; “Antonio Sacco” di Sant’Arsenio; “Aldo Moro” di Montesarchio.

Saranno presenti il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, il presidente Asmef, Salvo Iavarone, i noti giornalisti del settore enogastronomia Carlo Galimberti e Gimmo Cuomo, Alfonso Pecoraro Scanio, Franco Manna presidente di Rossopomodoro, e tanti altri. E’ previsto un collegamento Rai con New York.