Allargare via Marziale per renderla accessibile ai pullman e trasformare piazza De Curtis in un’area dedicata alla sosta dei bus

discesa-stazione

SORRENTO. L’amministrazione comunale sta lavorando per cercare di migliorare la viabilità in città, riducendo il transito dei pullman per il centro cittadino.

L’idea è quella di trasformare piazza De Curtis, l’area che sorge dinanzi alla stazione della Circumvesuviana, in un meeting point per gli autobus, ma per farlo è fondamentale allargare via Marziale, la discesa che collega via Degli Aranci con la stazione.

 

Nei giorni scorsi è stato scritto un capitolo fondamentale di questo progetto con il via libera da parte dell’Ente Autonomo del Volturno, che gestisce lo spazio retrostante lo scalo ferroviario, che viene utilizzato come parcheggio per gli autobus di linea che operano in penisola sorrentina. Per realizzare l’allargamento della strada è necessario, quindi, sfruttare proprio parte del parcheggio in uso alla Eav.

“Con il sì da parte dell’azienda – sottolinea il vice sindaco con delega alla Mobilità, Giuseppe Stinga – ci avviamo verso la definizione del progetto di ampliamento di via Marziale e di trasformazione di piazza De Curtis in un polo logistico al servizio degli autobus, sia del trasporto pubblico, che di quello privato. Questo ci offre la possibilità di chiudere il transito da via degli Aranci verso piazza Tasso agli automezzi di grande cabotaggio ed avviarci pian piano alla definitiva chiusura del centro. Ora – conclude il vice sindaco – l’iter prevede la redazione del progetto esecutivo, che, una volta approvato, ci consentirà di procedere all’assegnazione dell’appalto”.

RIPRODUZIONE RISERVATA