Al museo Correale inaugurata la rassegna di Marco Nereo e Filippo Minelli

MuseoCorreale1

SORRENTO. La facciata principale del Museo Correale di Terranova, da questa sera diventa una “tela d’eccezione” su cui l’artista Marco Nereo Rotelli proietterà le sue celebri installazioni luminose dando vita all’evento “Del calore”, inserito nel programma di iniziative finanziate dalla Camera di Commercio di Napoli di cui è promotore la Federalberghi Campania, in collaborazione con la Federalberghi Penisola Sorrentina.

 

In rassegna anche le immagini “Le forme del silenzio” di Filippo Minelli, dodici scatti di Sorrento e dintorni, a cura di Luca Borriello. Filippo Minelli propone un percorso che lo lega al territorio sorrentino, con fotografie scattate nei luoghi noti e meno noti rivisitati con il tocco unico dell’artista, dove la luce e il silenzio si fondono per rivelare la pura bellezza della terra delle sirene.

“Vola alta, parola”, scriveva il poeta Mario Luzi. Sembra essere questo semplice e profondo verso l’incipit dell’eccezionale installazione luminosa che Rotelli ha creato per il Museo Correale, dove parole poetiche saranno proiettate in un tripudio di luce.

Marco Nereo Rotelli, protagonista di sei edizioni della Biennale di Venezia, è un artista veneziano conosciuto a livello internazionale per le sue installazioni luminose capaci di trasmettere poesia e coinvolgere lo spazio urbano creando stupore, realizzate in varie parti del mondo, dal Field Museum di Chicago al Petit Palais di Parigi, fino al World Cup Park di Seoul.

Questa volta è Sorrento, città di mare e di luce, ad accogliere questo invito luminoso, quest’aspirazione al calore e al colore come un valore essenziale del vivere.

La tela “Del calore” al Museo Correale di Terranova sarà visibile tutte le sere fino a Capoodanno a partire dalle ore 18.

RIPRODUZIONE RISERVATA