Capri Watch fashion & Accessories

A Sorrento sosta gratis con contrassegni invalidi di genitori deceduti, denunce e multe

contrassegnodisabili

SORRENTO. Utilizzano il contrassegno per i portatori di handicap rilasciato a favore di genitori deceduti da tempo per non pagare la sosta nelle strisce blu o per poter sfruttare gli stalli riservati ai veicoli a servizio dei diversamente abili. Gli agenti della polizia municipale di Sorrento, in seguito ad una segnalazione, hanno avviato delle indagini per fermare i furbetti della sosta.

Prima sono stati avviati i controlli amministrativi sui nominativi dei soggetti che hanno ottenuto il rilascio dei contrassegni, poi sono scattati gli accertamenti in strada, anche con appostamenti. E nelle maglie delle verifiche è già finito un automobilista che è stato sanzionato ed anche denunciato.

I caschi bianchi hanno individuato un uomo che esponeva il contrassegno rilasciato ad uno dei genitori morto da diversi mesi. Inoltre nella sua auto hanno rinvenuto anche una copia dello stesso tagliando in tutto e per tutto identica all’originale che, si presume, venisse utilizzata per la sosta gratis di altri veicoli.

L’automobilista è stato sanzionato amministrativamente così come prevede il Codice della Strada, ma per lui è scattata anche la denuncia alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata per truffa ai danni dello Stato e del Comune di Sorrento ed anche per sostituzione di persona.

Le indagini, però, sono ancora alle battute iniziali. Gli uomini della Municipale di Sorrento, infatti, sarebbero sulle tracce di altre persone che utilizzano lo stesso escamotage per sostare a sbafo in città. Ovviamente si tratta di verifiche complesse perché, oltre alla parte amministrativa, è necessario eseguire appostamenti per individuare chi utilizza i contrassegni in violazione della normativa.