Capri Watch fashion & Accessories

A Sorrento scatta la vigilanza per le misure anti-contagio

vigili-spiaggia-demanio

SORRENTO. Garantire la sicurezza di cittadini e visitatori, in chiave anti Covid-19, attraverso serrati controlli sul distanziamento e sull’utilizzo dei dispositivi personali di protezione. È l’obiettivo del provvedimento adottato in via sperimentale dalla Giunta municipale di Sorrento, e che sarà operativo a partire da sabato 13 giugno, a salvaguardia della salute pubblica, in una fase dove l’attività di prevenzione diviene determinante per evitare ogni possibile contagio da coronavirus.

Il progetto, che prende spunto anche dal protocollo Mille Occhi sulla città, sottoscritto tra il ministero dell’Interno e l’Anci, l’associazione dei Comuni d’Italia, prevede l’impiego di personale degli istituti di vigilanza nelle ore notturne e di addetti che, sotto il coordinamento del comando di polizia locale, effettueranno controlli sul territorio. Sorvegliati speciali, le spiagge libere e i vari punti di arrivo della città come stazione Eav e porto.

“Il personale impegnato vigilerà sul distanziamento sociale e sul rispetto del divieto di assembramento, attraverso una presenza continuativa, nei giorni di venerdì, sabato e domenica, in orario diurno e notturno – spiega il consigliere comunale Emiliostefano Marzuillo che ha seguito l’iter dell’iniziativa -. In caso di episodi che possano interessare l’ordine pubblico, gli addetti li segnaleranno alle forze dell’ordine, nell’ottica di una piena collaborazione. Si tratta di una sperimentazione che, se porterà a risultati positivi, sarà poi prorogata”.

Sempre sul versante sicurezza, si segnala l’avvio del progetto Penisola Sicura, che sarà perfezionato nei prossimi giorni e che coinvolge Asl, Fondazione Sorrento e Federalberghi, per la gestione di eventuali emergenze sanitarie sull’intero territorio della penisola sorrentina.