A Sorrento il progetto Social media e Protezione Civile

open-day-protezione-civile

SORRENTO. Sviluppare strumenti informatici per l’uso efficace dei Social media nella gestione delle emergenze connesse ai fenomeni naturali da parte del sistema di protezione civile. E’ la finalità del progetto “Super”, Social sensors for secUrity assessments and Proactive EmeRgencies management, finanziato della Commissione Europea e realizzato dalla Regione Campania, attraverso il Centro Funzionale Multirischi di Protezione Civile, unitamente ad altri 8 partner europei, strutture di ricerca pubbliche e private di Gran Bretagna, Grecia, Spagna, Svizzera e Romania.

La Campania, dunque, è la prima Regione d’Italia ad aver aderito ad un progetto europeo multidisciplinare per l’applicazione dei social alla gestione delle emergenze e il Comune di Sorrento è stato individuato quale prima area dimostrativa.

Sarà sperimentata una piattaforma informatica che consente di analizzare in tempo reale da social media come Twitter, Facebook e Youtube, i dati rilevanti per la definizione degli scenari di crisi, ai fini di una più efficace implementazione delle azioni di Protezione Civile per la gestione e il superamento delle emergenze. A tal riguardo sarà svolta una esercitazione relativa ad uno scenario di emergenza per un evento alluvionale.

Le attività programmate nell’ambito del progetto saranno presentate domani, venerdì 26 febbraio, alle ore 11, presso il Palazzo Municipale di Sorrento, nel corso di un incontro pubblico, nel quale rappresentanti istituzionali e relatori tecnici del Comune di Sorrento e della Protezione Civile regionale divulgheranno le modalità di svolgimento dell’iniziativa, aperta all’intera cittadinanza, che è invitata ad intervenire e a condividerne le finalità di pubblica utilità.