A Piano un incontro per discutere di problemi e prospettive dei giovani nel segno della fede

arcadellasperanza

PIANO DI SORRENTO. “Scegli di essere non di apparire”: è stato questo il motto della manifestazione organizzata dal gruppo Jesus Impact Giovani di Piano di Sorrento.

 

Un incontro finalizzato ad accogliere i giovani della penisola, invitandoli ad essere se stessi senza alcun timore, senza alcuna maschera che impone la società di oggi.

Alla manifestazione hanno partecipato molti giovani che hanno potuto ascoltare diverse canzoni create dal centro cristiano “L’Arca della Speranza”, oltre che ad assistere ad un interessante discorso sull’essere se stessi in ogni circostanza.

“Spesso quando ci viene posta la domanda: “come stai?” rispondiamo che non abbiamo problemi e che tutto va a gonfie vele mentre invece dentro di noi sappiamo che c’è qualcosa che non va. Dio ci conosce, ci ama per quello che siamo, è Lui il nostro amico che ci libera dal giogo della paura” ha affermato Samuele Staiano, uno dei giovani del gruppo Jesus Impact.

In una Penisola ricca di problemi e necessità, i giovani vogliono emergere ed è stato anche questo il fine di questa manifestazione. Andare avanti con Dio nel cuore, lontano dalle paure quotidiane per essere liberi.

Il Centro “L’Arca della Speranza” accoglie tutti i giovani, di qualsiasi età, di qualsiasi religione, per seminare e raccogliere buoni frutti insieme.

Il futuro è dei giovani, ed è la fede che Dio vuole operare nella nostra penisola che ci fa andare avanti, proprio come dice la canzone del gruppo: “Io mi fido di te, mi fiderò sempre di te perché so che la fede non delude mai”.

RIPRODUZIONE RISERVATA