A Piano di Sorrento festa per le 100 candeline di Anna Esposito

100-anni-anna-speosito

Piano di Sorrento festeggia i 100 anni di Anna Esposito. A porgere gli auguri dell’amministrazione, del sindaco Giovanni Ruggiero e dell’intera comunità, l’assessore Rossella Russo che ha fatto visita alla famiglia in festa per la ricorrenza consegnando nelle mani della signora Nanninella, come da storico soprannome, un omaggio floreale e il libro “Piano di Sorrento. Città comunità territorio” dato alle stampe in occasione del bicentenario. “È un libro che racconta la storia del nostro paese e lo consegniamo – ha sottolineato l’assessore – a chi l’ha scritta in prima persona con la propria vita dal 1916 fino ad oggi con questo straordinario traguardo”.

I racconti della signora Anna sono ricchi di aneddoti divertenti e nostalgia. Narrano di un territorio, percorso in lungo e in largo sempre a piedi, di volti amici, di parentele inaspettate e di un ritmo di vita segnato dalla guerra ma anche da valori autentici.

“All’epoca davvero c’era la fame – racconta – quando ritiravo la mia razione di pane nero con la tessera annonaria tornavo a casa e dividevo la mia porzione per ognuno dei componenti della mia famiglia. E così, anche se non mangiavo, mi sentivo sazia”.

Unita in matrimonio con Giuseppe Esposito, madre di quattro figli, Gaetano, Sofia, Gennaro e Giuseppina, per tutti è ancora oggi “Nanninella la materassaia”, detentrice di un antico mestiere artigianale ormai sconosciuto ai più. Donna spiritosa, buona e affettuosa, nella sua casa sfilano oggi ben cinque generazioni: 11 nipoti, una ventina di pronipoti e i 2 piccoli nipoti di quarto grado coronano infatti questi 100 anni con l’appellativo di centenaria trisavola.