Vicini alla squadra per centrare la salvezza, gli ultras tornano a seguire il Sorrento

sorrento-foto

SORRENTO. Era il 19 marzo quando sulla nostra testata pubblicavamo il comunicato della curva rossonera, con il quale i sostenitori vollero chiarire il loro pensiero e le motivazioni per le quali si rifiutavano di essere vicini ad una società che non li rappresentava.

Questa mattina, dopo l’ennesima richiesta dei presidenti, Paolo Durante e Franco Ronzi: “Il nostro appello si ripete di gara in gara. Li vogliamo al fianco della squadra”, la Curva Nord ha fatto sapere, con un nuovo comunicato, di aver deciso di tornare a cantare per sostenere i propri colori, ma precisando che l’idea fattasi in merito alle “mele marce” in società non cambia.

Ecco il comunicato: “Gli ultras della Curva Nord Sorrento, dopo gli appelli del presidente Ronzi e del presidente Durante, persone verso le quali nutriamo profonda stima e rispetto per quello che fanno e faranno per il nostro Sorrento, dopo essersi incontrati, confrontati ed aver discusso dell’attuale situazione, comunicano: che da domenica 18 maggio ritorneranno a prendere il loro posto e a sostenere i propri colori.

Tutto questo nella speranza che la salvezza sul campo possa essere una spinta decisiva verso la salvezza più difficile che si cercherà di centrare anche sul lato societario.
Volevamo precisare che non cambia il nostro parere verso l’operato di alcuni dirigenti ed addetti ai lavori e rimaniamo in attesa che tali persone, a salvezza ottenuta, abbiano il buonsenso e il coraggio di lasciare per sempre la nostra città”.

Il ritorno è fissato per domenica 18 maggio, prima giornata dei play-out, nella quale i costieri dovranno vedersela con l’Arzanese, in quel di Ianniello (Frattamaggiore).