Venerdì sarà inaugurata la mensa della Vittorio Veneto

mensa-vittorio-veneto-sorrento

SORRENTO. Venerdì prossimo, 30 settembre, alle ore 11:30, si svolgerà la cerimonia di inaugurazione dei nuovi locali adibiti a cucina e refettorio della scuola Vittorio Veneto di piazza della Vittoria, a Sorrento. Nel corso dell’incontro, al quale prenderanno parte i vertici dell’amministrazione comunale e delle istituzioni scolastiche, saranno illustrate alla stampa le caratteristiche dell’opera realizzata.

I lavori sono stati ultimati alla fine dello scorso mese di giugno. “Con il completamento del refettorio, portiamo a compimento la ristrutturazione del plesso scolastico – spiegava il primo cittadino di Sorrento, Giuseppe Cuomo -. Ora manca solo la sistemazione dell’area esterna, delle palestre e il sottotetto. A partire dal prossimo anno scolastico, gli studenti potranno quindi usufruire della nuova mensa, senza dover più consumare i pasti in classe. Grazie ad una modernissima cucina e alle ampie sale ricavate nell’edificio originario, saremo in grado anche di avviare percorsi di educazione alimentare dedicati ai più piccoli, attraverso la collaborazione di chef e nutrizionisti”.

mensa-vittorio-veneto-sorrento-1

Durati sette mesi, tra lavori e attese per le necessarie autorizzazioni, i due lotti hanno avuto oggetto la manutenzione straordinaria dell’edificio, situato sul lato sud del corpo principale della scuola, al quale si collega tramite una struttura coperta, per evitare ai bambini di essere esposti agli agenti atmosferici durante i trasferimenti tra aule e mensa.

Il secondo lotto, in particolare, ha compreso il rifacimento della scala di accesso al primo piano e la sua copertura in vetro, la realizzazione del corpo di collegamento tra l’edificio principale e il refettorio e la creazione di una uscita di emergenza che serve per aumentare la sicurezza dell’edificio.

Costata circa 808mila euro, di cui 660mila finanziati dalla Cassa Depositi e Prestiti e la restante parte dal Comune di Sorrento, l’opera si compone di due sale, una riservata a 100 alunni della scuola dell’infanzia, al piano terra e l’altra al primo piano destinata ad ospitare le scuole elementari e medie per un totale di circa 210 posti, raggiungibile sia attraverso la scala che con un’ascensore.

Ad aggiudicarsi la gara è stata la ditta Edil Ferro di Piano di Sorrento. Il progetto, curato dal dirigente del II dipartimento del Comune di Sorrento, Antonino Giammarino, è stato redatto dall’ingegnere Antonino Di Maio, mentre responsabile unico del procedimento è il geometra Salvatore Esposito dell’ufficio Tecnico comunale.