Vacanze senza auto con i traghetti Snav per la Croazia

catamarano-snav

Da Napoli e da Castellammare in Croazia senza l’auto. Una nuova possibilità di vacanza che coniuga mare e gomma senza lo stress di essere costretti a guidare. In bus fino a Pescara, quindi catamarano per Hvar. Viene così utilizzato al meglio il collegamento Pescara – Isola di Hvar che è effettuato con un mezzo veloce, con il solo trasporto di passeggeri che rientra in un accordo tra la compagnia di navigazione napoletana Snav e la Camera di Commercio della città abruzzese.

raffaele-aiello-snav

Le partenze dei pullman avvengono da Castellammare di Stabia, Napoli, Caserta, Cassino, Sora ed Avezzano, con arrivo al porto di Pescara e viceversa, in coincidenza con l’aliscafo per l’isola di Hvar. “Con un grande sforzo aziendale e con il sostegno della Camera di Commercio di Pescara, abbiamo rivitalizzato il collegamento tra il capoluogo adriatico e la Croazia che riteniamo una tratta fondamentale per il turismo tra i due Paesi – afferma Raffaele Aiello, amministratore delegato di Snav -. Il collegamento estivo con la Croazia si aggiunge a quelli con le isole e le destinazioni turistiche del Golfo di Napoli, le Isole Eolie e le Isole Pontine, e rafforza la leadership dell’azienda nei collegamenti turistici veloci”.

La corsa Pescara – Isola di Hvar e viceversa è effettuata nei giorni di lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica fino al 4 settembre con partenza da Stari Grad alle 7:30 e arrivo a Pescara alle 13:30 con lo scalo all’Isola di Hvar alle 8:15. Mentre la partenza da Pescara sarà alle 14:30 e l’arrivo a Stari Grad alle 19:30 con proseguimento in bus navetta fino al porto di Hvar dove si arriva alle 20.

Ma non basta. Per chi all’auto proprio non vuole rinunciare c’è anche un collegamento Ancona-Spalato che sarà attivo fino al 4 novembre con partenze giornaliere alle ore 20:15 e arrivo alle ore 7 da entrambi i porti. Nei week-end di luglio e agosto il collegamento Ancona – Spalato prevede anche lo scalo sull’isola di Hvar e più precisamente a Stari Grad. Su questa tratta effettuata con un traghetto è possibile imbarcare auto, moto, camper e veicoli commerciali. Insomma i nuovi servizi consentono di raggiungere le mete più belle delle Croazia con e senza auto al seguito.