Toto Papa, i bookmaker inglesi danno le quote

papa_benedetto_xvi

É la notizia che ha sconvolto il mondo della Chiesa e messo in fibrillazione la stampa. Papa Benedetto XVI lascia il pontificato a partire dal 28 febbraio.

Joseph Ratzinger ha detto basta, e adesso bisogna convocare un nuovo conclave per trovargli un sostituto.

Insomma ricordate “Angeli e demoni” quando la “sede è vacante” ed i cardinali si chiudono dentro la Cappella Sistina, mentre i credenti si radunano in Piazza San Pietro in attesa della fumata bianca? Ecco questo è quello che ci aspetta nei prossimi giorni.

Il mondo si interroga, ma non si ferma. Infatti il toto-papa è già iniziato. Fonti accreditate indicano il cardinale Mauro Piacenza come il più papabile tra gli italiani, mentre il favorito numero uno sarebbe Orani João Tempesta, arcivescovo di Rio de Janeiro.
Anche se il preferito di Ratzinger pare essere Angelo Scola, arcivescovo di Milano.
Ma i bookmaker inglesi, che non hanno perso tempo per sparare le loro quote, non la pensano così.
Il favorito numero uno sarebbe, infatti, il cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, ghanese, classe 1948, 65 anni da compiere a ottobre, arcivescovo di Cape Coast, attuale presidente del pontificio consiglio della Giustizia e della Pace.

Potrebbe essere lui il papa nero tanto atteso e temuto a causa della profezia di Malachia e di quella di Nostradamus, secondo cui, con l’avvento del primo pontefice di colore, sarebbe venuta anche la fine di Roma, della Chiesa e del mondo intero. Profezie appunto.

Di vero c’è che il primo italiano quotato è Angelo Scola, quarto in ordine di pronostico per tutte le agenzie, pagato 7 volte la posta da Paddypower e 6 da Ladbrokes.
Prima di lui vengono Marc Ouellet, canadese, e Francis Arinze, nigeriano, dati rispettivamente a 2,5 e 3,5 da Paddypower e a 3 e 4 da Ladbrokes.

Due africani nei primi tre favoriti, un’altra rivoluzione copernicana nella storia della Chiesa cattolica, che potrebbe abbracciare il primo pontefice del Continente Nero e il terzo consecutivo non italiano.