Tariffe scuolabus a Vico Equense, tre fasce in base al reddito

scuolabus-sorrento

VICO EQUENSE. Tre fasce di tariffazione per il servizio di trasporto scolastico in base al reddito Isee del nucleo familiare, invece di una cifra unica uguale per tutti. Questo uno dei primi provvedimenti della Giunta municipale di Vico Equense guidata dal sindaco Andrea Buonocore.

“Una tariffazione unica non è equa – commenta il primo cittadino -. Con tre diverse fasce di tariffazione, stabilite in base al reddito Isee, i cittadini contribuiranno in base alle proprie possibilità economiche. Rispetto all’anno scorso, per le fasce più deboli, la tariffa è diminuita di 2 euro”.

Lo scorso anno la tariffa per usufruire del trasporto scolastico era di 10 euro a bambino senza distinzione di reddito e senza alcuna riduzione per i secondi figli. La nuova tabella tariffaria, invece, prevede che per un reddito Isee fino a 4.138,28 euro si pagano 8 euro mensili, tra i 4.138,28 ed i 10.633 euro si versano 22 euro al mese e per chi supera tale soglia il canone è di 30 euro.

“Per gli appartenenti alla seconda fascia di tariffazione – spiega ancora Buonocore – abbiamo introdotto uno sconto del 50% per il secondo figlio al fine di agevolare ulteriormente le famiglie che devono affrontare più spese. Inoltre, per il mese di settembre, il servizio di trasporto scolastico sarà fruibile gratuitamente, dal 15 al 30 del mese inclusi, da tutti gli alunni che già usufruivano del servizio nel precedente anno scolastico”.

Per utilizzare gli scuolabus dal primo di ottobre bisognerà presentare il modulo compilato, corredato dalla certificazione Isee aggiornata e da un documento di riconoscimento del genitore richiedente.

Il modello potrà essere scaricato direttamente dal sito del Comune di Vico Equense oppure potrà essere ritirato presso l’ufficio Pubblica istruzione, oppure presso la scuola frequentata a partire dal primo giorno di scuola. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 15 ottobre all’ufficio Protocollo.