Studenti di Sorrento in Giappone per scambio culturale

studenti-sorrento-kumano-1

SORRENTO. Un’esperienza culturale e umana ricca ed indimenticabile. E’ il sentimento comune espresso dai giovani alunni della scuola media Torquato Tasso di Sorrento, di ritorno da una settimana intesa trascorsa a Kumano, la città giapponese gemellata dal 2001 con Sorrento.

Accompagnati dalla dirigente scolastica, Marianna Cappiello, i ragazzi sono stati accolti al loro arrivo da Kanji Kawakami, sindaco di Kumano e dalle altre cariche istituzionali della municipalità, dall’imprenditore Yusuke Shiro Saraya, presidente della Saraya Co.Ltd. e da Stefano Fossati, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Osaka.

studenti-sorrento-kumano

La visita ha permesso agli studenti di sperimentare il metodo didattico giapponese e di poter vivere appieno le tradizioni locali, attraverso le famiglie che li hanno ospitati nelle proprie abitazioni.

“Siamo felici che i nostri ragazzi abbiano potuto vivere questo momento che qualifica ulteriormente l’offerta formativa della scuola – ha commentato il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo -. Ringrazio il sindaco Kawakami per l’ospitalità offerta, e la dirigente Cappiello per avere fortemente voluto questa iniziativa. Da anni, in occasione delle festività di Natale, giungono a Sorrento giovani giapponesi per trascorrere qualche giorno a contatto con le famiglie di loro coetanei. E’ la prima volta che riusciamo ad organizzare una trasferta dall’Italia, e questo ci rende particolarmente soddisfatti”.

Ma le relazioni con il Paese del Sol Levante non finiscono qui. In queste ore, infatti, l’Ufficio Relazioni Internazionali del Comune di Sorrento, guidato da Antonino Fiorentino, ha ricevuto la comunicazione ufficiale che la prossima edizione del Japan Festival, è stata inserita tra le celebrazioni ufficiali del 150mo anniversario delle relazioni diplomatiche tra l’Italia ed il Giappone. La tradizionale rassegna che si tiene ogni anno nella città del Tasso, si svolgerà dal 29 ottobre all’1 novembre, con l’obiettivo di favorire l’incoming turistico di giapponesi verso Sorrento.