Stanziati 130mila euro per il rifacimento della segnaletica stradale

Segnaleticastradale

SORRENTO. Segnaletica stradale carente o, addirittura, mancante.

 

Da tempo pedoni, automobilisti e centauri che percorrono le strade di Sorrento lamentano, oltre alle disastrose condizioni del manto di asfalto e dei marciapiedi, i problemi relativi ai sistemi di disciplina della viabilità. Le strisce divisorie delle carreggiate sono quasi ovunque completamente scomparse, così come gli attraversamenti pedonali. Anche i segnali stradali non se la passano bene a causa delle intemperie e dei vandali.

Una situazione disastrosa, insomma, che mette a serio rischio l’incolumità degli utenti delle strade.

Ora, però, l’amministrazione sembra intenzionata a correre ai ripari. Attraverso una determina di impegno emanata l’altro giorno dal dirigente della polizia municipale, Antonio Marcia, sono stati stanziati ben 131mila euro per il rifacimento della segnaletica, sia verticale, che orizzontale e complementare. Un provvedimento resosi necessario per migliorare la sicurezza urbana.

“Risulta necessario – si legge nella relazione istruttoria – eseguire lavori di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione ordinaria della segnaletica stradale presente sul territorio comunale, in special modo nei tratti ove risulta non più visibile stante il rilevato deterioramento della stessa per usura e la non più rispondenza ai requisiti previsti dalla vigente normativa in materia di Codice della Strada, con posa in opera di quella mancante, al fine di non creare problemi alla circolazione e pericoli per l’utenza”.

Un intervento necessario anche per evitare di incorrere in controversie giudiziarie, con conseguenti addebiti di danni e spese, come più volte avvenuto nel recente passato.

Nelle prossime settimane sarà eseguito uno screening della segnaletica per verificare dove e come intervenire. Successivamente si procederà ad indire le gare di appalto per l’esecuzione degli interventi e la fornitura dei dispositivi di regolazione del traffico.

RIPRODUZIONE RISERVATA